Apr 13

Sfida o Stabilità?

Mr. Adrian Hallmark ritratto a fianco di una vettura dell'ex gruppo per cui lavorava (Photo Credit: Volkswagen Group)

Un’unica domanda per Mr. Hallmark…

Un intervista di Automotive News ha fornito nuove curiosità legate a Mr. Adrian Hallmark nuovo manager di Saab Automobile Ab. Mr. Hallmark come abbiamo già segnalato nel nostro portale, ha abbandonato il gruppo Volkswagen per intraprendere una nuova carriera nel brand scandinavo, ma a cosa è dovuto questo “cambio di rotta”? Il nuovo Direttore Vendite Globale di Saab si è detto fiducioso del brand svedese ed il mese scorso, data dell’annuncio ufficiale, si è ritrovato di fronte a due possibilità: la Stabilità di un gruppo Tedesco affermato e la Sfida di una nuova società indipendente Svedese… Il nuovo management è proprio ciò che gli appassionati si aspettano da tempo, una vera ventata di novità ed intraprendenza che potrà ridare a Saab i numeri sperati.

“Ho dovuto decidere se volevo sicurezza o una sfida ogni giorno” dichiara Mr. Hallmark. I manager come Mr. Hallmark dovranno affrontare una dura battaglia per ricercare il successo sperato e combattere la dura concorrenza nel settore premium, ma come conferma il Direttore Vendite “I clienti fedeli sono ancora impazienti delle grandi novità annunciate e il popolo degli appassionati è forte di uno spirito tenace”  elementi che hanno colpito positivamente il manager che riconferma “Immaginavamo di trovare una rete di rivenditori immotivati e demoralizzati dopo aver passato sei settimane circa in balia delle poche news negative che aleggiavano sul brand, ma incredibilmente la fiducia ed il potenziale futuro del marchio si sono dimostrati migliori di quelli che ci aspettavamo”. Mr. Hallmark oltre a positive impressioni rilascia ai giornalisti di Automotive News alcune dichiarazioni che lasciano rilanciano news fino ad oggi mai confermate: “La precedente 9-5 costava 5% al di sotto delle concorrenti come Audi A6. Crediamo che ciò che stiamo offrendo possa essere rivalutato, insomma possiamo alzare il prezzo medio ancora di poco”. Valutazioni che non presentano uno dei temi a cuore della rete vendita italiana alcune ancora in attesa di una riconferma del marchio.