«

»

Apr 29

SAAB|news

Una 9-3X by Hirsch in prova

La splendida Saab 9-3X by Hirsch in prova (Photo Credit: Mr. Till)

Un nuovo “particolare” testdrive per la 9-3X…

Dopo aver pubblicato un primo testdrive della nuova Saab 9-3X, vi vogliamo proporre una nuova “particolare” prova su strada della crossover made in Saab. Perché particolare? Semplice, perché il modello in prova non era una “semplice” 9-3X, ma una crossover preparata da Hirsch preparatore svizzero ufficiale del marchio svedese. Il fortunato tester è un giovane appassionato tedesco Mr. Till che ha avuto modo di provare la sportiva crossover messa a disposizione del suo dealer ufficiale di fiducia. Di seguito la recensione stesa dall’appassionato tedesco.

Il profilo della sportiva crossover by Hirsch (Photo Credit: Mr. Till)

Avevo richiesto in febbraio una prova su strada della nuova 9-3X al mio concessionario di fiducia, la nuova crossover proposta da Saab mi piaceva moltissimo e diciamo che forse questo testdrive non sarà completamente superpartes. Dopo le pesanti notizie che hanno avvolto il brand scandinavo ho deciso di aspettare e finalmente dopo qualche mese mi sono rifatto vivo presso il dealer che mi ha subito messo a disposizione una meravigliosa Saab 9-3X nera preparata da Hirsch. In realtà ero alla ricerca di una Cabrio, ma dopo aver raccolto alcuni commenti e recensioni su internet ho deciso che la 9-3X sarebbe stata la mia prossima vettura. La vettura messa a disposizione del concessionario era pronta al testdrive e prima di salire a bordo il venditore mi ha descritto brevemente caratteristiche ed optional: 1.9 TTid da 180cv jetblack, cambio manuale, interni in pelle nera, sedili riscaldati ed inserti Hirsch, tra cui rivestimento della console centrale, pedaliera in alluminio, sottoporta serigrafato e badge interno ed esterno. Le modifiche del preparatore ufficiale svizzero non si sono rivolte solo agli interni, ma anche al motore ed agli esterni, da 180cv grazie ad alcune modifche della centralina sono stati incrementati 20cv raggiungendo i 200cv totali, è stato sostituito lo scarico posteriore con quello origilae Hirsch e sono stati cambiati freni e cerchi (quelli installati sono infatti gli Hirsch da 18″, mentre i 17″ originali sono stati mantenuti come scorta per il periodo invernale).

In primo piano i cerchi da 18" di Hirsch della 9-3X in prova (Photo Credit: Mr. Till)

Il motore è incredibile, con la preparazione di Hirsch si ottiengono 400 Nm e 200cv da sfruttare a pieno regime, più che abbastanza per la mia sportività. L’accellerazione a differenza del 180cv originale si dimostra più rapida ed attiva, piccole differenze che dimostrano quanto un diesel preparato possa dimostrarsi sportivo. Molti si chiederanno perché ho scelto un propulsore a gasolio se cercavo sportività e prestazioni, ma percorro durante l’anno svariati km e a volte avere potenza e prestazioni di tutto rispetto può servire.

Gli interni della 9-3X preparata da Hirsch (Photo Credit: Hirsch Performance Ag & Mr. Till)

Ho guidato per un breve tratto su una Autobahn priva di limiti ed ho potuto provare completamente le prestazioni, lo scatto fulminio mi ha lanciato ai 240km/h (la velocità massima per il 180cv si aggira intorno ai 220/230km/h), ottimo risultato per un crossover. Proprio nel massimo delle sue potenzialità sono stato sorpassato da una Porsche che mi ha fatto sentire lento (tono ironico).

Una foto del cambio manuale personalizzato dal preparatore svizzero (Photo Credit: Hirsch Performance Ag & Mr. Till)

Non posso dire molto sui consumi di carburante perché ho sfruttato la vettura solo per la metà dei chilometri effettuati, alternando autostrada con percorsi extraurbani. Il Sid segnala un consumo medio di 8,5 l/100 km che non è così negativo, ma bisognerebbe provare più a lungo la vettura per pronunciarsi in merito.

Gli inserti in pelle del preparatore si sposano perfettamente con quelle di Saab (Photo Credit: Hirsch Performance Ag & Mr. Till)

L’assetto e il feeling che lo sterzo ti dimostrano si possono vivere nel migliore dei modi solo nelle strade più strette e nelle curve impegnative, insomma la sportività e l’impegno di Hirsch si sentono soprattutto in queste condizioni. L’handling è stato ovviamente migliorato anche grazie ai cerchi maggiorati da 18″ che hanno dato non solo una migliore estetica (a mio avviso), ma ne hanno perfezionato il comportamento su strada. La pecca che ho notato è stata sicuramente la mancanza della trazione integrale, sono passato da una Subaru Impreza Awd e su questa 9-3X mi manca l’Xwd che non è disponibile con questo tipo di motorizzazione su questo modello, ma su strade scivolose come quelle dove ho scattato alcune foto i controlli elettronici e forse la trazione anteriore si sono dimostrati adatti a superarli. La ciliegina sulla torta, ecco cosa poteva essere il sistema Xwd abbinato a questo propulsore. Lo sportello posteriore dimostra la praticità di questo veicolo che maschera elegantemente la potenza del bi-turbo.

Il retro della nuova 9-3X by Hirsch (Photo Credit: Mr. Till)

Sono rimasto più che convinto e la vettura in prova l’ho fermata, il 2010 spero possa rivelarsi migliore per il brand scandinavo ed io stesso con questo acquisto cerco di dargli una mano. Non credo mi fermerò quì, abbiamo anche una 9-5 Wagon a casa e se Saab sarà lungimirante e lancerà una 9-5X, beh credo che mi recherò nuovamente in concessionaria.

Lascia un commento