Mag 17

Gli “utili” l’anno prossimo

Un particolare della concept Saab 9-X Air presentata a Ginevra (Photo Credit: Saab Automobile Ab)

L’Ottimismo…

Sicuramente una buona dose di ottimismo non può che fare bene ad il brand scandinavo Saab, che dopo un anno da dimenticare cercherà di “aggredire” il mercato anche nel nostro paese e ritornare a realizzare utili necessari per continuare nel mondo dell’automotive. L’anno della svolta epocale e dell’inizio di una nuova “Era” è il 2010 e le prime campagne marketing pubblicitarie stanno iniziando a dare i loro frutti. L’attenzione per l’iconico marchio non è diminuita, anzi e la curiosità di molti automobilisti è stata rivolta alle prime pubblicità apparse prima su internet, poi sui settimanali e mensili ed ora sulle reti televisive nazionali. Dello stesso parere il Ceo Svedese Mr. Jan Åke Jonsson che rilancia e dichiara il 2011 come l’anno “redditizio” per Saab. Il pareggio secondo il manager svedese dovrebbe essere raggiunto nella seconda metà del prossimo anno, quando le unità prodotte raggiungeranno quota 100000 vetture, ma sempre secondo i primi calcoli effettuati a Trollhättan l’utile per il brand scandinavo si potrebbe raggiungere con 85000 unità. Numeri che sono più che realistici, con l’ampliamento della gamma Saab ormai pronta ad accogliere la nuova ammiraglia in tutte le sue varianti (anche la SportHatch sembra ormai pronta per la produzione) e la nuovissima “piccola” Suv 9-4X che dovrebbe rilanciare ulteriormente la presenza di Saab come marchio premium nel mondo automobilistico. E poi? Il 2012 vedrà la nascita della nuova media 9-3 e la piccola compatta 9-2 ideata dallo stesso Mr. Victor Muller nuovo proprietario del marchio sembra imminente, ottime notizie e buoni auspici per il brand scandinavo, speriamo che queste “ipotesi” si traducano in reali e concreti dati l’anno prossimo.