«

»

Set 22

SAAB|news

Saab & Västra Götaland

L'avvocato del brand Saab Mr.s Kristina Geers e il proprietario del brand Mr. Victor Muller (Photo Credit: Stureplan.se)

Problemi risolti oppure no?

La testata giornalistica svedese The Local ha segnalato una nuova notizia legata alla casa automobilistica di Trollhättan. L’Ufficio per la Raccolta dei Crediti della regione di Västra Götaland (la Kronofogdemyndigheten) ha rilasciato alcune note alla testata che sembrano rimettere in discussione i fondi messi a disposizione per Saab Automobile Ab.

“Questa mattina abbiamo confermato che non è stato ancora ricevuto nessun fondo economico. La questione ora sarà di competenza del Servizio Riscossioni che dalla prossima settimana si attiverà” ha dichiarato Mr.s Christina Danielsson della regione di Västra. La richiesta avanzata dall’ente statale risale ad un prestito di 110,7 Milioni di Corone Svedesi (pari a circa 12 milioni di Euro) concesso alla casa automobilistica Saab necessario a garantire ai propri dipendenti il pagamento dei primi mesi successivi al Febbraio 2009. Complessivamente, la regione di Västra Götaland ha prestato a Saab 305,5 Milioni di Corone per garantire gli stipendi dei propri cittadini, escluse le commissioni. Secondo la regione, l’importo che ora dovrà essere rimborsato non è coperto dall’accordo di riduzione del debito stipulato da Saab, secondo il quale i creditori del brand scandinavo avevano accordato un taglio pari al 75% dei fondi versati. Saab non ha ripagato il prestito ed ora Västra Götaland prevede ora di richiedere l’aiuto al Servizio Riscossioni per forzare il costruttore a pagare la regione svedese. Il brand scandinavo di Trollhättan non accetta però le richieste della regione, ritenendo che le garanzie salariali sono incluse nel secondo accordo di riduzione del debito. “Noi manteniamo la nostra posizione” ha affermato la Rappresentate Legale di Saab l’avvocato Mr.s Kristina Geers con una dichiarazione stampa. Saab sostiene che le garanzia relative agli stipendi sono state incluse nel secondo accordo di riduzione del debito che prevede la riduzione del 75% della somma, il restante 25% pari a 27,7 Milioni di Corone Svedesi è già stato pagato al fisco, ed è per questo che Saab ha sostenuto di aver saldato tutti i debiti accumulati.

Lascia un commento