«

»

Ott 26

SAAB|news

L’intervista a Mr. Muller di AutoScout24

Mr. Victor Muller in una foto ufficiale (Photo Credit: Spyker Cars Nv)

Dal portale dedicato alla vendita di vetture…

Una nuova intervista al proprietario di Saab Automobile Ab Mr. Victor Muller è stata realizzata dal noto portale dedicato alla compravendita di vetture online AutoScout24. In occasione dell’annuncio della collaborazione con Bmw prima dello scorso Salone dell’Auto di Parigi il portale online è riuscito a intervistare presso il Saab Launch Center del costruttore svedese il nuovo proprietario Mr. Muller che ha risposto alle domande poste ed ha delineato i prossimi impegni della casa di Trollhättan. Ecco di seguito l’intervista di AutoScout24.

Saab è ora al lavoro per riqualificare la propria filosofia

Poco prima del Salone di Parigi, Saab ha invitato alcuni giornalisti nella sua città natale di Trollhättan con lo scopo di annunciare l’imminente partnership motoristica con la tedesca Bmw. AutoScout24 presente all’annuncio ha incontrato il nuovo proprietario di Saab Mr. Victor Muller.

Ora che il rapporto con General Motors è sempre più slegato e il brand è al lavoro per sviluppare nuovi prodotti è necessario trovare nuovi fornitori. Le collaborazioni sono fondamentali per i piccoli costruttori che possono a malapena permettersi di sviluppare le proprie piattaforme e i propri motori. Il primo nome annunciato da Saab è stato Bmw e tale notizia è stata accolta con entusiasmo in Svezia. “Saab è lieta di ricevere i motori Bmw. Questo porterà maggiore fiducia nei nostri prodotti da parte del grande pubblico. Il 1.6 Turbo sarà utilizzato in futuro per la media premium Saab 9-3 ed è previsto il suo lancio nel mese di Ottobre 2012″ ha affermato il nuovo proprietario olandese del brand Saab Mr. Victor Muller.

AutoScout24: Saab utilizzerà anche i Diesel Bmw?

Mr. Muller: Per il momento, il nostro accordo è solo per il 1.6 Turbo Benzina, ma naturalmente, abbiamo bisogno anche di motori Diesel che potrebbero anche provenire da Bmw, ma nessuna decisione è già stata siglata. Siamo già felici di intraprendere questa partnership.

AutoScout24: In che misura il successo della nuova 9-5 è di fondamentale importanza per il futuro sviluppo della prossima 9-3?

Mr. Muller: La nuova Saab 9-3 è stata inserita fin dall’inizio nel Business-Plan che abbiamo sviluppato. E’ ovvio che una giovane società non può sperare di trarre profitto dal primo giorno di apertura, ma i nostri azionisti hanno fondi e pazienza necessari per attendere quel momento. Abbiamo fissato i primi profitti realisticamente intorno al 2012 ed abbiamo previsto di entrare presto in Borsa con il titolo a Stoccolma, ma siamo ancora in attesa per evitare confusione con i doppi brand Saab e Spyker. Pubblicheremo i nostri risultati il prossimo 29 Ottobre, ma le vendite della nuova 9-5 lo scorso mese stanno andando molto bene sopratutto in Svezia. Abbiamo ancora molto lavoro da fare negli Stati Uniti perché la rinascita di Saab non è stata così pubblicizzata come in Europa e credono che il marchio svedese è sparito.

AutoScout24: Ci sono altri progetti con Bmw? Come il futuro modello compatto retrò citato qualche tempo fa?

Mr. Muller: Per ora, dobbiamo attenerci al nostro Business-Plan. Questo include il riavvio di tutte le operazioni a Trollhättan, la produzione della nuova 9-5, il lancio della Saab 9-4X e lo sviluppo della prossima 9-3. Il progetto futuro della 9-2 è si confermato e Bmw è sicuramente un partner potenziale, ma non abbiamo siglato ancora accordi definitivi, le porte ad altri fornitori non sono sbarrate. L’attuale Saab 9-3 ha già 13 anni e la stragrande maggioranza dei suoi componenti provengono da General Motors, ciò comporta una crisi di identità, perché Saab è oggi un costruttore indipendente ed è in grado di ricercare sul mercato il partner ideale a seconda dei casi. I componenti Bmw dovrebbero essere coerenti con la filosofia Saab e questo è già un primo passo, ma la conclusione è tutt’altro che prossima.

Lascia un commento