Dic 04

Il resoconto dell’Roger Albert Clark Rally 2010

Una foto ufficiale che ritrae le Saab concorrenti del Roger Albert Clark Rally Inglese svolto questo fine settimana (Photo Credit: Roger Albert Clark Rally & Saabs United)

Sensazioni ed atmosfera dal Rac Inglese…

Lo scorso fine settimana, come Vi avevamo già segnalato si è svolto un importante evento rallystico in Inghilterra il Roger Albert Clarck Rally2010, che come già anticipato ha visto la partecipazione diretta del brand Saab ed ha coinvolto il famoso ambasciatore del marchio svedese Mr. Erik Carlsson. Il seguente articolo oltre a ripresentare l’evento e segnalare i risultati raggiunti cercherà di descrivere l’atmosfera e la passione per il marchio e per il rally dimostrata dai partecipanti.

Descrivere il Roger Albert Clark Rally 2010 è un ardua impresa, prima di tutto vogliamo iniziare con i “numeri” raccolti durante la manifestazione: un tracciato di mille miglia, 22 tappe, la più bassa temperatura registrata è stata -17°C, 30 centimetri circa di neve al suolo, 64 team da rally, 43 finalisti e 9 ore di sonno totali in quattro giorni di competizione. Una vera maratona per i partecipanti, che hanno dimostrato non solo la loro passione e l’amore per il brand svedese, ma hanno conquistato anche alcuni risultati come Mr. Nick Pinkett e Mr. Mark Casey a bordo di una Saab 96 V4 del 1967 classificati vincitori nella seconda classe storica B1. La loro performance è stata segnata da un problema alla loro vettura, hanno bucato un pistole il sabato sera, ma la tenacia e la passione hanno avuto il sopravvento ed il motore di ricambio è stato montato al buio, in un’ora e 37 minuti, sul ciglio della strada, senza gru e strumenti professionali, solo per poter riprendere la gara e dare scacco agli agguerriti concorrenti. Mr. Nick è risultato stupefacente come la sua vettura priva di differenziale a slittamento limitato, che rendeva la guida su neve praticamente impossibile, un vero sforzo eroico che ha dato ottimi risultati.

Partecipanti della terza classe storica B1 Mr. Jim Valentino e Mr. Andy Harris con una Saab 96 Sport che si sono rivelati veloce su alcuni retilinei, ma sono stati accompagnati dalla sfortuna e forature e problemi di accensione e all’impianto di rifornimento a causa delle estreme condizioni metereologiche hanno ostacolato il loro rally e la loro auto si è potuta riscattare solo il quarto ed ultimo giorno dell’evento. Nonostante tutti i problemi hanno concluso la manifestazione sul secondo gradino del podio grazie anche a tre vittorie nella categoria precedente.

Il quarto posto nella classe C3 e trentunesima vettura nella classifica complessiva è stato conquistato da Mr. Colin Hope e Mr. Nick Patrick alla guida di un’altra Saab 96 V4, ma il loro risultato non può definire tutta la loro gara. La loro competizione è iniziata dal cinquantanovesimo posto a causa di una qualifica segnata da alcuni problemi con la guarnizione di testa e con il sistema di raffreddamento Sabato notte. Ciò nonostante, la dodicesima e la tredicesima Tappa, svolte nella Foresta di Ae in Scozia riportarono il team in gara e scalarono la classifica entrando nella top 30. Un buon risultato sopratutto per il team che ha affrontato condizioni metereologiche quasi proibitive e sopratutto è stata per Mr. Colin la prima competizione a bordo di Saab.

Ecco infine di seguito le ultime due classi che hanno visto il brand Saab ed i suoi appassionati trà i concorrenti. Mr. Myer Debby e Mr. Richard Simpson alla guida di una 96 V4 è stato impegnato alla conquista del titolo dal primo giorno della manifestazione. Dirigente in pensione del brand scandinavo Mr. Richard si è dimostrato subito un pericoloso concorrente ed ha registrato un vantaggio di dieci minuti rispetto al suo più vicino rivale. Lunedi mattina la vittoria nel Campionato Storico sembrava a portata di mano e l’unico obiettivo di Mr. Richard era completare le ultime due tappe per mantenere la sua posizione, ma crudelmente la Saab 96 V4 ha avuto un guasto alla frizione e la vittoria è sfuggita all’ultimo minuto. Mr. Magic McCombie e Mr. Wallace Craig a bordo della Saab storica più recente la 900 Turbo conclusero il loro rally alla diciasettesima tappa a causa di una foratura e di alcuni problemi al cambio. Il più abbattuto della perdita è stato sicuramente Mr. McCombie che due settimane prima della manifestazione stava ancora lavorando sulla vettura e grazie ai suoi persoanli sforzi era riuscito a restaurare completamente l’auto e iscriverla al rally. Le dure condizioni meteo hanno poi fermato completamente la Saab 900 che non ha retto alle prime sei tappe. La Saab era risultata veloce e competitiva, ma il guasto al cambio ha terminato l’evento sportivo per il team Saab.