«

»

Dic 04

SAAB|news

La prova su strada della 9-5 di Industrie Turbo Magazine

Un immagine scattata dalla rivista Belga al test su strada della nuova 9-5 My2010 Diesel 2.0TTid (Photo Credit: Industrie Turbo Magazine)

Il test di Industrie Turbo Magazine…

Questi giorni la rivista Belga Industrie Turbo Magazine dedicata al settore automotive ha pubblicato un interessante prova su strada della nuova ammiraglia del brand scandinavo Saab 9-5 Sedan My2010 in versione Diesel 2.0 TTid da 190cv. La nuova nata della casa di Trollhättan ne è uscita più che positivamente conquistandosi il titolo di “auto di buona famiglia”, confortevole, flessibile, moderna ed abbastanza efficiente. Ottimi risultati che testimoniano la bontà di un prodotto destinato a fare breccia nel settore premium, ma ecco di seguito alcuni punti interessanti approfonditi dalla testata Belga.

I rapporti del cambio trà la prima e la seconda marcia sono risultati particolarmente brevi e regalano una piacevole sensazione di potenza. Abbiamo infatti intravisto che la potenza trasferita sulle ruote ne provoca un iniziale patinamento nonostante il dispositivo elettrico ideato per evitare la perdita di aderenza, ma le condizioni atmosferiche durante il test e le gomme Michelin Primacy di cui la nuova 9-5 è stata dotata rischiano di far apparire l’auto priva di aderenza trà le strade bagnate del Condroz in questa stagione. I tempi di risposta dalla terza alla quarta marcia a bassa velocità sono un po’ più lenti e ci ricordano che abbiamo a che fare con un 2.0 Diesel, infine la quinta appare molto lunga ed adatta ai lunghi tracciati a velocotà costante.

Il comportamento della vettura è più che ottimo e anche se le condizioni della prova su strada sono state abbastanza dure, la 9-5 è risultata sicura e precisa. Da un punto di vista pratico, ci siamo rammaricati per la linea dei montanti anteriori del parabrezza che alcune volte possono seriamente ostacolare la visibilità, ma di contro un ottimo elemento è stato certamente il nuovo contachilometri digitale (che ricorda fortemente un altimetro di un aereo) molto comodo in ogni situazione sopratutto per coloro che volano spesso. Dal punto di vista estetico il risultato è molto soggettivo, come si addice ad ogni Saab, secondo alcuni si riconoscono immediatamente le origini Saab, mentre per altri ciò viene meno. L’atmosfera ricorda vagamente la precedente versione della Saab 9-5 e la qualità dei materiali e delle finiture, si sta avvicinando ai brand tedeschi come Audi e Volkswagen, un compromesso perfetto?

Ancora una foto della 9-5 Vector utilizzata per la prova su strada (Photo Credit: Industrie Turbo Magazine)

Per concludere la nuova Saab 9-5 My2010 sembra proprio la vettura della svolta per il marchio svedese ed anche nella sua versione a gasolio non rinuncia alla sportività che ha reso famoso il brand di Trollhättan. E per i più esigenti segnaliamo che il preparatore ufficiale del marchio: Hirsch Performance con sede a San Gallo in Svizzera fornisce già oggi una versione aggiornata di questo modello, con ovviamente un po’ più di coppia e di potenza necessari alla clientela che richiede maggiori prestazioni.

Lascia un commento