Feb 23

La Saab 9-3 Sport Sedan e Sporthatch Griffin

La prima foto ufficiale della versione Griffin della media Saab 9-3 Sport Sedan (Photo Credit: Saab Automobile Ab)

Una nuova versione…

Oltre alla già citata Saab 9-3 Cabrio Independence Edition il marchio svedese Saab ha annunciato oggi (giornata dell’Indipendenza) la nascita di una nuova versione della sua media premium 9-3: la Griffin. Un nome storico per il brand scandinavo che rievoca  la prima generazione di aerei da combattimento multiruolo sviluppati dalla Saab che è stato ripreso dalla media premium in questo suo particolare allestimento, ma ecco di seguito il comunicato stampa rilasciato che evidenzia le nuove caratteristiche del modello.

La Saab 9-3 Griffin: stile moderno, maggiore potenza e minori emissioni

  • Nuova gamma 9-3 Griffin
  • Stile rinnovato per esterni e interni
  • La 9-3 Sporthatch TTiD vanta ora un eccezionale valore di 119g/km di emissioni di Co2 e 180cv
  • I nuovi motori a iniezione diretta di benzina assicurano una maggior potenza e un miglioramento del 4% nei consumi e nelle emissioni di Co2

Il logo Griffin posto sotto l'indicazione di direzione laterale sulla 9-3 (Photo Credit: Saab Automobile Ab)

La nuova gamma Saab 9-3 Griffin, che arriverà in Italia a Giugno, si caratterizza per il rinnovato stile esterno e interno supportato da una gamma motori più potente ed efficiente. La gamma Saab 9-3 Griffin, basata sugli attuali modelli Sport Sedan, SportHatch, Cabriolet e 9-3X, si distingue per i nuovi paraurti anteriori, i gruppi ottici con il tipico stile Saab a “blocco di ghiaccio” e il badge Griffin sulla parte anteriore della fiancata. All’interno, il pannello strumenti, le finiture e la tappezzeria hanno uno stile nuovo, decisamente attuale. Due gli allestimenti previsti: Griffin e Aero Griffin.

Una foto che mostra il tre quarti posteriore della versione Griffin della Saab 9-3 Sport Sedan (Photo Credit: Saab Automobile Ab)

Sotto il cofano, i nuovi 2.0 BioPower, alimentabili a benzina ed E85, da 163 e 220 cv adottano iniezione diretta, fasatura variabile e turbocompressore a doppia chiocciola. Il consumo e le emissioni di Co2 nel ciclo combinato si riducono in media del 4% considerando l’intera gamma.

Questi nuovi motori affiancano l’attuale gamma dei turbodiesel 1.9 TTiD da 130, 160 e 180 cavalli che garantiscono un livello di emissioni di Co2 di rilievo: solo 119g/km per la 9-3 Sport Sedan, un risultato che mette la versione da 180cv al top della categoria nel rapporto tra emissioni e potenza. Un ulteriore affinamento della messa a punto consente alla 9-3 Sporthatch di raggiungere gli altrettanto notevoli valori di 119 g/km e di 4,5l/100 km nel ciclo combinato. Tutte le motorizzazioni hanno ora trasmissioni manuali o automatiche a sei marce di serie.

Look fresco e attuale

All’esterno, la gamma 9-3 Griffin adotta gruppi ottici anteriori con l’effetto “blocco di ghiaccio” introdotto dalla nuova Saab 9-5 Sedan. Ispirati dalla concept car Aero X, i fari si presentano con un’originale sfumatura azzurro/verde alla luce del giorno. La mascherina adotta una barra centrale più evidente, a forma di ala, che riporta la tipica scritta Saab stilizzata: un’altra soluzione ripresa dalla nuova 9-5 Sedan.

Oltre alla versione berlina disponibile anche la 9-3 Griffin Sporthatch per gli amanti delle familiari (Photo Credit: Saab Automobile Ab)

I paraurti anteriori ridisegnati includono una presa d’aria trapezoidale in rilievo definita da barre parallele o, nella versione Aero Griffin, da una griglia. I fari supplementari anteriori sono di serie e il badge Griffin è disposto ai lati dei parafanghi anteriori.

Posteriormente, la scritta Saab stilizzata sostituisce il grifone sul profilo cromato; tutti gli allestimenti Sport Sedan hanno uno spoiler sul bordo del bagagliaio. I cerchi in lega da 16″ sono di serie sulla versione Griffin, da 18″ nelle versioni Aero Griffin. Sono disponibili anche dei nuovi cerchi da 17″, 18″ e 19″.

Una foto ufficiale dell'abitacolo interno della versione Griffin della media Saab 9-3 con nuovi particolari più chiari ed un nuovo rivestimento in pelle personalizzato (Photo Credit: Saab Automobile Ab)

Lo stile dell’abitacolo è stato aggiornato. Sono stati introdotti dettagli effetto titanio attorno al pannello strumenti, leva cambio, porte e cassetto del cruscotto e, in opzione, per la plancia strumenti. Gli interni Aero Griffin sono caratterizzati da un effetto graffite per tutti questi particolari, compresa la plancia. In opzione è stato introdotto anche l’effetto metallo spazzolato sia per la versione Griffin sia per la Aero Griffin.

Le due versioni, Nero Ossidiana e Beige Pergamena, dei sedili standard in ecopelle della versione Griffin avranno inserti in tessuto grigio Shark. L’allestimento Aero Griffin introduce la pelle con righe irregolari e cuciture in contrasto, un’altra soluzione ispirata dal concept Aero X. In entrambi gli allestimenti (eccetto sulla 9-3 Cabriolet), a lato dei sedili anteriori un’utile tasca, con targhetta Griffin, può accogliere comodamente piccoli oggetti.

Un particolare che evidenzia la nuova tasca laterale posta sui sedili anteriori "Griffin" (Photo Credit: Saab Automobile Ab)

Più potenza, meno consumi ed emissioni

Un ulteriore affinamento della messa a punto per le 9-3 Griffin Sporthatch dotate dei motori TTiD da 130, 160 o 180 cv ha migliorato ancora il livello di emissioni di Co2 e di consumo carburante nel ciclo combinato, pari rispettivamente a 119 g/km e 4,5 l/100 km. Come per la Sport Sedan, la Sporthatch diesel da 180cv è al vertice della sua categoria in termini di emissioni di Co2 e consumi rispetto alla potenza erogata.

I motori BioPower, alimentabili a benzina o a E85, diventano più efficienti con un miglioramento medio del 4% nei consumi e delle emissioni di Co2. Con 163cv (120kW) e 320Nm oppure 220cv (162kW) e 350Nm, entrambe le motorizzazioni sono disponibili con trazione anteriore oppure Xwd, il sistema avanzato di trazione integrale Saab.

L’utilizzo della fasatura variabile e dell’iniezione diretta migliora i consumi, le emissioni e le prestazioni. I variatori di fase ad azionamento idraulico permettono di regolare in modo indipendente la fasatura di aspirazione e scarico, in funzione del regime e del carico del motore. Tra i molti vantaggi di questa soluzione vi è l’erogazione di coppia favorevole in una più ampia gamma di regimi, la potenza massima superiore e consumi di carburante inferiori.

Il retro della versione 9-3 Griffin Sporthatch che mostra il doppio scarico sportivo come sulla versione Aero (Photo Credit: Saab Automobile Ab)

L’iniezione diretta immette carburante ad alta pressione direttamente nella camera di combustione durante la fase di compressione. Questo permette di separare l’immissione di aria e carburante, permettendo di migliorare il ‘lavaggio’ della camera di combustione per avere una coppia nettamente più elevata ai bassi regimi e ridurre il fenomeno della detonazione.

Il propulsore adotta anche un turbocompressore a doppia chiocciola, che elimina virtualmente il ritardo di risposta del turbo ai bassi regimi.  Ciascuna delle due chiocciole della turbina è alimentata da una coppia di cilindri, in modo da offrire una risposta all’acceleratore simile a quella di un motore ad aspirazione naturale. Altre caratteristiche comprendono il doppio contralbero di equilibratura per ridurre le vibrazioni e l’albero motore in acciaio forgiato per aumentarne la robustezza.

Link: Il primo Listino Italiano della gamma Saab 9-3 Griffin

Link: L’aggiornamento definitivo al Listino Italiano dela gamma 9-3 Griffin

Link: Il nuovo colore Sky Blu disponibile sulla gamma Griffin

Link: La prima Saab 9-3 Griffin consegnata in Italia