«

»

Apr 08

SAAB|news

La Saab 9-5 di nuovo a confronto

La stupenda foto notturna con cui si apre l'articolo che pone a confronto Saab, Volvo, Audi e Bmw (Photo Credit: Auto Motor und Sport)

Nuovo test comparativo…

Dopo il primo particolare confronto della nuova Saab 9-5 Sedan My2010 con una triade tedesca ecco un nuovo particolare test di Auto Motor und Sport che ha nuovamente messo a dura prova la nuova ammiraglia del brand scandinavo. La 9-5 Sedan My2010 non è stata però l’unica svedese nel nuovo confronto di Auto Motor und Sport, oltre a Bmw ed Audi, Saab ha dovuto sfidare anche la sua compatriota Volvo. Ecco di seguito i quattro modelli sottoposti al test della testata svedese.

Un confronto davvero nervoso che messo a dura prova uno dei propulsori quasi storici del marchio svedese di Trollhättan, il Turbo4 Benzina è noto non solo agli appassionati Saab e la sua disponibilità sul mercato come propulsore a BioEtanolo non lo nasconde nel listino. L’esemplare della Saab 9-5 Sedan My2010 provato era in allestimento Vector che l’hanno presentata meno aggressiva, ma più morbida a dispetto dei cerchi in lega da 18 pollici e dei pneumatici da 245. La sua principale concorrente risulta come già confermato dal management Saab è l’Audi A6 così chiaramente sportiva grazie anche al pacchetto S-line che gli dona quella sportività che trionfa nei cerchi in lega da 19 pollici. Il propulsore a Benzina 2.0 Tfsi Multitronic si sente all’interno dell’abitacolo e se gran parte delle persone incrociate non ci degnava di uno sguardo, cosa che con la nuova 9-5 non accadeva così spesso, dall’A6 traspare solidità e qualità costruttiva, un prodotto di alta classe, ma non completamente originale. La concorrente proveniente dalla Svezia: la Volvo S80 ci ha stupito, non positivamente, per i dettagli all’interno della vettura, un’ammiraglia dove alcuni particolari a volte insignificanti come ad esempio la verniciatura di alcuni elementi in nero lucido non sono risultati perfetti e su un auto che rappresenta il top di gamma non dovrebbe accadere secondo Auto Motor und Sport. Su questo i tedeschi battano tutti, ma l’S80 ci ha messo subito a suo agio con una strumentazione ed una disposizione dei comandi che rispecchia la classicità del marchio.

L'interno minimale e rinnovato della nuova ammiraglia scandinava Saab 9-5 Vector provata sulle strade svedesi preceduta da Bmw, Audi e Volvo (Photo Credit: Auto Motor und Sport)

Tale caratteristica sarà sicuramente difficile da battere per Saab che sulla sua nuova 9-5 propone nuovi bottoni ed alcuni dettagli dettati dall’ex proprietario General Motors, novità che non hanno intaccato i colori di base e lo stesso schermo della radio ripropone quel verde monocromatico quasi storico per le vetture della casa di Trollhättan, ma che sembra quasi retrò. Il punto a favore per Saab si concretizza sul telaio davvero fenomenale e anche confrontando le precedenti 9-5 con la nuova ammiraglia non c’è paragone, un vero spettacolo che coniuga comfort e agilità anche sulle strade sconnesse. Il regime del motore Volvo sembra più silenzioso, ma mai quanto Audi il cui rumore al minimo della sua A6 è impercettibile. Bmw si sceglie per diverse ragioni e forse la principale è proprio la sua trazione posteriore che non può essere paragonata alle altre tre vetture in test tutte a trazione anteriore. La Bmw cambia pelle quando la sua modalità sport si accende e la potenza assistita e la precisione dello sterzo colpiscono Auto Motor und Sport, che conclude confermando “Tuttavia, non è più la stessa Bmw di un tempo”. L’audi A6 risulta solida come una roccia grazie anche al suo pacchetto S-line il grip laterale è buono, ma in alcuni casi fa slittare le ruote anteriori. La Saab 9-5 come abbiamo già scritto ha stupito la testata svedese ecco infatti alcune osservazioni dei giornalisti chiamati ad eseguire il test: “Lo sterzo è diretto ed il feedback con il conducente è molto alto. I controlli elettrici sembrano quasi assenti, ma sono capaci di correggere anche una guida sotto pressione, una vera auto che invita al divertimento. Per essere una vettura di grandi dimensioni alla guida sembra di dimensioni più contenute ed anche se non presenta soluzioni alla trasmissioni così innovative come le sue concorrenti non si comporta affatto male e si sente distintamente il passaggio tra la prima, la seconda e la terza. Il suo motore Turbo poi si rivela forte e meno ‘tormentato’ rispetto al suo precedente modello, insomma la 9-5 è fenomenale da guidare”. Bilancio? Le tedesche a differenza di quanto descritto conquistano i primi due posti, prima Bmw e seconda Audi per i loro propulsori e per la loro sensazione di “solidità”, terzo posto per la nuova 9-5 che conquista 4 stelle su 5 ed ultima la Volvo S80 penalizzata dal suo propulsore e da quelle qualità interne che sembrano non bastare su un ammiraglia premium.

Lascia un commento