«

»

Apr 12

SAAB|news

Spyker Cars risponde ai media

Un immagine del nuovo comunicato stampa rilasciato da Spyker Cars Nv (Photo Credit: Spyker Cars Nv)

Il comunicato stampa…

Dopo i nuovi articoli stesi e le svariate pagine pubblicate sull’attuale situazione di Saab ecco un nuovissimo comunicato stampa di Spyker Cars che si appresta a fare chiarezza sulle numerose rumors segnalate fino ad oggi. Riassumendo il nuovo comunicato stampa conferma l’attesa di avvalli burocratici da parte del Governo Svedese per accedere a nuovi finanziamenti necessari per il breve e medio termine, ma ecco di seguito la press-release completa.

Saab Automobile Ab continua a lavorare per assicurare il finanziamento a breve e medio termine

Spyker Cars Nv annuncia che Saab Automobile Ab continua a lavorare sul suo finanziamento a breve e medio termine. Spyker e Saab Automobile Ab sono attualmente in discussione con più parti per garantire ulteriori finanziamenti a breve e medio termine per il brand Saab Automobile Ab. All’Ufficio Nazionale del Debito Svedese è stato richiesto di rilasciare il suo avvallo sull’operazione Saab Automobile Ab al fine di consentire a Saab Automobile Ab di utilizzare la stessa proprietà per garantire ulteriori finanziamenti. Questo è lo scenario finanziario a cui Saab Automobile Ab sta attualmente lavorando. L’esito delle discussioni non è ancora certo e sarà soggetto al rilascio delle garanzie dell’Ufficio del Debito Svedese. Spyker si aspetta di fornire maggiori dettagli prima di Giovedi 14 Aprile 2011.

La liquidità supplementare richiesta da Spyker Cars e da Saab Automobile Ab sono necessarie per l’avvio della produzione, la realizzazione dei Business Plan di Saab programmati per il 2011 che comprendono il lancio della nuova crossover 9-4X e della tanto attesa 9-5 Sporthatch nei prossimi mesi. Saab Automobile Ab ha temporaneamente interrotto la sua produzione. Con un finanziamento aggiuntivo atto a risolvere i problemi di pagamento in sospeso con i suoi fornitori, Saab Automobile Ab si aspetta che sarà in grado di riprendere la normale produzione entro una settimana dal ricevimento dei fondi.

Lascia un commento