«

»

Mag 11

SAAB|news

Mr. Victor Muller descrive la “vicenda Saab”

Il Presidente di Saab Automobile Ab Mr. Victor Muller (Photo Credit: Quattroruote)

Il manager olandese “si sbottona”…

Un vero fiume di parole, ecco la nostra prima impressione leggendo l’intervista della testata The Car Connection al Presidente di Saab Automobile Ab Mr. Victor Muller. Il manager olandese dopo aver concluso il recente accordo con la cinese Hawtai Motor Group e con il suo amico Mr. Antonov appare rilassato e disteso durante la presentazione della nuova Suv media 9-4X a Washington Dc ed alcuni media come l’americana The Car Connection ne hanno approfittato per rivolgergli alcune scottanti domande sulla “vicenda Saab” che ha visto il marchio svedese protagonista in questi mesi delle pagine economiche. Mr. Muller ha risposto a tutte le domande ed ha tentato di chiarire ciò che è accaduto in questi mesi. “Gli ultimi legami con General Motors erano davvero costosi” ha esordito il manager dopo le richieste di delucidazioni da parte dei media sullo stop della produzione “Tutte le operazioni di Saab prima della cessione del brand erano controllate da General Motors: i finanziamenti, i termini di produzione, il pagamento ai fornitori, ecc e tutto questo iniziò a sfaldarsi quando Saab iniziò a diventare un player indipendente” ha spiegato durante il lancio americano della nuova 9-4X My2011. Mr. Muller non si ferma e continua “Purtroppo il 29 Marzo abbiamo contattato uno dei nostri fornitori per chiedere spiegazioni sulla mancata consegna e ci ha risposto che se non fornivamo quanto richiesto non avrebbero scaricato il materiale dai loro camion, li abbiamo avvisati dell’interruzione della produzione, ma la loro risposta era stata irremovibile”. Una notizia che anche noi abbiamo riportato, che doveva essere chiarita dal brand, ma che si diffuse rapidamente nell’ambiente mediatico che aveva già preso un taglio molto critico sulla vicenda e fece sorgere maggiori dubbi anche agli appassionati del marchio come afferma il manager olandese “Le due ore di stop della produzione si rivelarono davvero pesanti e ben presto i 20 Milioni di Euro inizialmente previsti come mancato guadagno si trasformarono in 90 Milioni di Euro”. Ed oggi?

Oggi Spyker Cars Nv titolare del marchio svedese di Trollhättan è pronta a ricevere 150 Milioni di Euro (pari a 215 Milioni di Dollari) di finanziamenti aggiuntivi pronti a soddisfare le esigenze dell’azienda quando necessario. La cinese Hawtai Motor Group ha già ottenuto una quota azionaria del 30% di Saab e presto avrà i diritti per la produzione di alcuni modelli Saab (come la precedente versione della 9-5). Chi è il responsabile di tale vicenda? A questa domanda Mr. Muller appare meno ottimista, ma affrontando la situazione si prende la colpa dell’accaduto “C’è solo una persona da biasimare per questo e quello sono io, perché avrei dovuto essere più preparato, non doveva accadere, ma è successo”. Da parte della Redazione di SAAB|news non possiamo fare altro che rinquorare il manager olandese, Mr. Muller non deve disperarsi il suo impegno e la sua passione sono stati chiaramente confermati dal nuovo accordo siglato con Hawtai Motor Group, senza il suo lavoro siamo certi che Saab non sarebbe uscita da questa vicenda così velocemente.

Lascia un commento