Giu 01

Intervista a Mr. Charles Toosey Ceo di Saab Great Britain

Un primo piano dell'Amministratore Delegato di Saab Great Britain Mr. Charles Toosey (Photo Credit: Just-Auto)

Le domande all’Ad Inglese…

La testata inglese Just-Auto ha intervistato l’Amministratore Delegato di Saab Great Britain Mr. Charles Toosey in questi giorni ed i contenuti descritti non sono affatto scontati. Il manager inglese ha cercato di rispondere nel migliore dei modi anche sulle ultime vicende Saab ed ha descritto al meglio la posizione dell’Importatore Saab Great Britain che in questo periodo sta affrontando come tutti i mercati un duro periodo anche se il suo target risulta uno dei più redditizi per la casa di Trollhättan.

Saab ha ripreso la produzione Venerdì scorso (il 27 Maggio) presso il suo storico stabilimento di Trollhättan dopo diverse settimane di inattività a causa di problemi con il pagamento dei propri fornitori. L’Amministratore Delegato di Saab Great Britain Mr. Charles Toosey è stato intervistato dal giornalista Mr. Simon Warburton che ha interrogato il manager sulle sfide proposte da Saab e sul futuro dell’azienda capitanata da Mr. Victor Muller che ha recentemente siglato un nuovo accordo e nuovi investimenti con la cinese Pang Da.

Just-Auto: Il recente arresto della produzione come ha colpito Saab Great Britain?

Mr. Charles Toosey: Molte cose sono successe nel corso degli ultimi mesi… Una carenza inattesa dei fondi economici necessari a breve termine, ma ora non mancano le risorse. Avevamo bisogno di maggiori fondi a breve termine ed ora li abbiamo, grazie all’accordo cinese non solo abbiamo ottenuto nuovi investimenti, ma una prossima e forte rete di dealer in Cina, voluta dal Presidente Mr. Victor Muller che sta lavorando per concretizzarla al più presto, inoltre è previsto nel futuro una produzione di terze parti in Asia.

Penso che l’approvazione definitiva della partnership richiederà dai tre ai quattro mesi necessari per creare un ottimo rapporto societario a lungo termine, anche se Mr. Muller lavora molto velocemente una relazione di questo tipo ha bisogno di un eccellente comprensione. I rapporti commerciali creati in Cina sono un poco diversi dai normali accordi, ma sono sicuro che è un grande interesse per noi avere una produzione in Cina.

Just-Auto: Come ha influenzato gli stock Saab nel Regno Unito?

Mr. Charles Toosey: Abbiamo ragionevoli livelli di stock e grazie a questi siamo stati in grado di fornire un buon livello di consegne ai nostri clienti in Gran Bretagna. Ora il tempo di produzione si sta abbassando e la clientela non ha subito estenuanti attese anche per le nuove vetture ordinate. In Gran Bretagna abbiamo un organizzazione molto stabile e collaudata. Naturalmente abbiamo bisogno di una scorta, credo che sappiamo quello che stiamo facendo. Abbiamo affrontato un impegnativo piano di recupero per Saab considerando l’inizio dell’anno scorso… Da allora abbiamo monitorato per sei mesi la produzione e le consegne e siamo molto orgogliosi di questo che è stato un elemento vincente. La prossima 9-3 prevista per il 2012 sarà realmente la base del nostro portafoglio prodotti e puntiamo già da ora sulla futura media premium.

Just-Auto: Alcuni dei fornitori Saab hanno espresso parole difficili durante il fermo della produzione, è stato sorpreso da questi commenti?

Mr. Charles Toosey: I fornitori svedesi sono percepiti come molto aggressivo in Gran Bretagna. Tale atteggiamento è qualcosa che caratterizza le regioni nordiche dove i fornitori hanno una grande influenza.

Just-Auto: Oltre agli interessi con Pang Da, Saab è stata corteggiata da un uomo d’affari russo, Mr. Vladimir Antonov. Perché Mr. Antonov appare così desideroso di acquistare Saab?

Mr. Charles Toosey: Mr. Vladimir Antonov non ha mai nascosto il suo interesse per Saab e questo semplicemente perché è un vero appassionato del brand scandinavo Saab.

Just-Auto: Qual è stato il feedback dei Vostri sessantadue rivenditori nel Regno Unito durante il blocco della produzione e che tipo di volumi prevedete per il 2011?

Mr. Charles Toosey: La clientela continua a venire nei nostri concessionari ed i volumi previsti sono stati rivisti di poco, credo che 15000 vetture sia un dato ambizioso, ma molto realistico.

Just-Auto: Perché afferma che la Gran Bretagna ha superato egreggiamente tutte le difficoltà di Saab negli ultimi tempi?

Mr. Charles Toosey: Abbiamo una rete di distribuzione fedele e corretta. Siamo diversi dai brand tradizionali ed il patrimonio svedese e la storicità del marchio si riconoscono ancora nelle nostre auto ed il carismatico Mr. Victor Muller conosce perfettamente il futuro del brand e ci guida nel modo migliore.