Giu 14

La parola ai fornitori di Saab

Una foto della linea di produzione Saab in Svezia ferma (Photo Credit: Saab Automobile Ab)

Difficile momento per vari subappaltatori…

I subappaltatori legati a Saab sono in attesa di una soluzione secondo Ttela anche dopo la conferma che il finanziamento fornito da Zhejiang Youngman è stato annunciato dal brand scandinavo. “Ora si è alla ricerca di una soluzione a breve termine, in modo che Saab possa pagare subito i propri subappaltatori e riprendere la produzione” ha affermato Mr. Svenåke Berglie Presidente del Fordons Komponent Gruppen il gruppo che riunisce gli industriali subappaltatori svedesi. Mr. Berglie non vuole esprimere il proprio parere sulla vicenda Saab, ma conferma personalmente di non credere che la vendita della proprietà Saab possa risolvere la situazione ed auspica che la produzione possa riprendere al più presto “I fornitori sono al lavoro per proteggere il loro capitale. In molte aziende le decisioni vengono prese solo dopo aver visionato gli ultimi comunicati di Saab” ha continuato Mr. Svenåke Berglie. Il blocco della produzione programmato per questa settimana sarà costoso per tutto l’indotto Saab conferma Mr. Berglie.

Mr. Ulf Holmeby Presidente di Lear uno dei fornitori della casa di Trollhättan ha avvisato della possibile chiusura della sua azienda a tutti i suoi 160 dipendenti questo perché Saab non ha rilasciato notizie sulla sua produzione estiva “Abbiamo concordato ferie annuali di quattro settimane seguendo il ritmo di Saab” ma sembra che proposte del subappaltatore non siano servite per continuare il proprio lavoro ed il futuro appare molto scuro per Lear. La maggior parte dei dipendenti di Lear è a casa per tutta questa settimana fermo programmato quando Saab ha annunciato il nuovo stop della produzione.

“Stiamo facendo tutto il possibile per ottenere i materiali in modo che possiamo avere un normale ritmo di produzione. Abbiamo pensato che era meglio rimanere fermi per tutta la settimana prima di prendere decisioni giorno per giorno” ha affermato Mr.s Garfield portavoce di Saab. Nessuna ferie è stata programmata questa settimana ci tengono a sottolineare da Trollhättan “Ci possono essere alcuni dipendenti che hanno bisogno di più tempo per rientrare e per questo li abbiamo invitati a rendersi disponibili ad una nuova ripresa imminente” ha concluso Mr.s Garfield.