Ago 04

Nuovo investitore Statunitense per il brand Saab?

Una foto del Presidente e Ceo di Saab Mr. Victor Muller durante una conferenza americana (Photo Credit: TheDetroitBureau.com)

Nuovo investitore…

La prima testata a riportare l’indiscrezione è stata la svedese Di.se, ma rumors su tale operazione erano già nell’aria da diverse settimane ed anche il nostro blog Vi aveva confermato alcuni viaggi d’affari del Presidente Mr. Muller negli Stati Uniti alla ricerca di un nuovo finanziatore per il brand scandinavo. Secondo Di.se un importante investitore Statunitense prevede di diventare azionista del brand Saab. A rilanciare la rumors proveniente a quanto pare da fonte vicina al team Saab il Financial Times che segnala inoltre le date previste per la formalizzare il contratto di investimento: entro il fine settimana o nel weekend. Come già confermato il Presidente Mr. Victor Muller è stato a Washington in questi giorni e su tale viaggio d’affari Mr.s Gustavs portavoce della casa di Trollhättan ha voluto commentare “Posso solo confermare che Mr. Victor Muller sta lavorando duramente per fornire capitali al brand Saab si per il breve che per il lungo termine in modo da creare una situazione stabile. Non posso dichiarare altro”. L’investimento a lungo termine da parte di un investitore americano (soluzione auspicata dalla Bei) potrebbe riportare nelle casse di Saab quasi un Miliardo di Dollari necessari a chiudere tutti i debiti aperti nei confronti di diversi subappaltatori chiudendo così definitivamente la vicenda aperta con i propri fornitori e permettendo allo stabilimento di Trollhättan di riprendere la produzione. Tra i diversi investitori americani fino ad oggi interessati a Saab solo uno era balzato agli onori della cronaca: Merbanco Inc. (Azienda con sede in Wyoming non legata in nessun modo al mondo automotive sembra avere una base finanziaria di 130000 Dollari), che era poi stata esclusa dall’affare Saab da un comunicato dell’ex proprietario General Motors che invitava la società a non proseguire i suoi sforzi per acquisire Saab. Notizia che era stata accettata a malincuore dal Ceo della società americana Mr. Christopher Johnston che aveva dichiarato “Ora è tempo per noi di ripartire e sostenere la nostra società. Siamo grati a tutti voi, appassionati Saab, per il sostegno e l’interesse dimostratoci”, vedremo se è proprio lui il principale “indiziato”.