Set 08

Cronostoria Saab

Una foto del 2008 che ritrae l'ingresso della sede centrale Saab in Svezia (Photo Credit: Saab Automobile Ab)

Una storia lunga più di 60 anni…

Più volte abbiamo segnalato piccole curiosità legate al passato ed alla storia del conosciuto brand scandinavo di  Trollhättan, ma mai fino ad ora avevamo cercato di riassumere l’intera storia aziendale in “ere”. E’ certamente stranissimo associare la parola “era” ad un periodo aziendale, ma siamo certi che i nostri lettori potranno condividere questa denominazione dopo aver letto l’articolo. L’escursus storico sul brand svedese parte ovviamente dalla sua nascita nel 1947 e da allora i suoi proprietari hanno delineato visioni diverse, strategie di marketing differenti ed ovviamente gamme di modelli difficilmente paragonabili, tutto questo per quattro volte, quattro periodi od “ere” come vogliamo chiamarle che si sono susseguite fino allo scorso anno il 2010 anno della rinascita indipendente o del “restyling” se vogliamo utilizzare un termine di design, eccole di seguito.

Saab Svenska Aeroplan Aktie Bologet: 1947 – 1969

Dopo il termine della seconda guerra mondiale l’azienda svedese Saab fondata nel 1937 con sede a Linköping inizierà a produrre vetture solo dieci anni dopo ed è per questo che poniamo l’inizio della carriera automobilistica nel 1947. Una data speciale che porta per la prima volta questo nome nel settore dell’automobilismo, Saab è infatti l’acronimo di Svenska Aeroplan Aktie Bologet (Aeroplani svedesi società per azioni) ed il suo nome conferma chiaramente qual’era la provenienza industriale dell’azienda rinata il 10 Giugno del 1947. Questa “era” indipendente come piccolo produttore automobilistico ricoprirà ventidue anni esatti durante i quali la sede principale sarà spostata nella conosciuta Trollhättan dove inizierà a sorgere il primo stabilimento capace di produrre le prime storiche vetture Saab.

Prima della conclusione di questa “era” nel 1969 Saab lanciò sul mercato i seguenti modelli: Saab 92 (A e B), Saab 93 (A, B, F e Gt750), Saab 94 (conosciuta come Sonett I), Saab 95, Saab 96 ed infine Saab 97 (Sonett II).

Una foto storica scattata nel 1969 della sede Saab a Linköping (Photo Credit: Saab Automobile Ab)

Saab Scania Ab: 1969 – 1989

Nel 1969 Saab subisce il primo cambiamento dalla sua creazione, Saab Svenska Aeroplan Aktie Bologet viene accorpata alla conosciuta azienda svedese di mezzi pesanti Scania “matrimonio” durato fino al 1989, ma che darà modo alle autovetture di mantenere lo stesso nome societario fino al 1995. Grazie a questa unione con Scania-Vabis il brand automobilistico scandinavo Saab inizierà ad utilizzare un nuovo marchio inizialmente ideato per celebrare in maniera simbolica il “matrimonio” societario che rimarrà indelebile nell’immaginario collettivo fino ai giorni nostri: il “grifone” simbolo mitologico di perfezione e potenza utilizzato da tutto il gruppo. In questa “era” nascono: Saab 97 (Sonett III), Saab 99 (anche nella sua variante Combi Coupé), Saab 90, Saab 900 (in tutte le sue varianti Sedan, Coupé e Cabrio), Saab 600 e Saab 9000 (anche nelle sue varianti Cc e Cd).

Un'altra foto storica della sede svedese di Saab-Scania (Photo Credit: Saab Automobile Ab)

Saab Automobile Ab / General Motors: 1989 – 2009

L’ultima “era” conclusa da poco per l’azienda svedese è iniziata nel Dicembre del 1989 ed è continuata fino all’Agosto del 2009. Nel 1990 il colosso americano di Detroit General Motors acquistò il 51% dell’azienda conquistando così la proprietà mantenuta fino ad allora dalla famiglia svedese Wallenberg (proprietaria tra l’altro di diverse aziende scandinave come il gruppo televisivo AirPlusTv) e dopo soli cinque anni acquistò la rimanente quota azionaria divenendone a tutti gli effetti l’unico proprietario. L’unione suggellata ha portato molti puristi a storcere il naso per l’influenza americana che ha colpito l’azienda sia a livello manageriale sia a livello produttivo, ma se fino a pochi anni fa ciò era il presente ora questa “era” appartiene al passato. I modelli prodotti da questa unione sono: Saab 9000 Cs, Saab 900Ng (nelle sue varianti Coupé e Cabrio), Saab 9-5 (nelle varianti Sedan e Wagon), Saab 9-3 (nelle varianti Sedan e Cabrio), Saab 9-3 Sport (nelle sue varianti Sedan, Cabrio e Sporthatch), Saab 9-3X.

Saab Automobile Ab / Swedish Automobile Nv: 2010 – ?

La nuova “era” di Saab Automobile Ab è ufficialmente iniziata il 23 Febbraio 2010 ed è stata celebrata in grande stile dal nuovo proprietario Swedish Automobile Nv (ex Spyker Cars Nv) dopo il primo anno di vita, ma se dopo un primo anno di rilancio ora sembra ritrovarsi in una pesante situazione che speriamo possa risollevarsi nel modo migliore. Le carte per rilanciare il brand sembrano però esserci tutte e grazie anche alle joint venture siglate con alcuni partner cinesi la gamma di prodotti dovrebbe aumentare e portare Saab in nuove fasce di mercato non coperte fino ad oggi come quella delle city car compatte premium, inoltre il patrimonio innovativo del brand allargherà le offerte ibride ed eco sostenibili di Saab, non solo “raffinando” la tecnologia BioPower, ma anche proponendo nuove soluzioni elettriche. Ironia della sorte le “ere” per Saab hanno una durata media di ventanni, l’unione con Swedish Automobile Nv avrà termine nel 2030? E’ assurdo prevederne la fine e queste ipotesi le lasciamo ad altre testate, perché noi siamo sicuri che le innovazione ed il design unico del marchio potranno riportarlo nuovamente al successo. I modelli prodotti dal 23 Febbraio 2010 sono: la nuova Saab 9-5 (nelle sue varianti Sedan e Sporthatch), la nuovissima crossover Suv media Saab 9-4X ed il restyling della gamma 9-3 Griffin.