Set 21

Le operazioni programmate per la Riorganizzazione

Mr. Victor Muller Ceo e Presidente di Saab immortalato durante una conferenza stampa (Photo Credit: Ansa.it)

I prossimi processi…

Dopo la prima notizia più che eccellente segnalata proprio oggi ecco un nuovo comunicato stampa diramato dal brand scandinavo che conferma i prossimi processi che la casa di Trollhättan metterà in atto. La Riorganizzazione Aziendale Volontaria programmata rivedrà tutti i processi industriali e manageriali e cercherà di migliorare la coordinazione tra i diversi servizi, semplificare la struttura organizzativa e abbassare i costi necessari alle normali procedure lavorative, in questo modo Saab ritornerà ad essere nuovamente competitiva nel 2012 come indicato dalla prossima nota stampa che Vi proponiamo. Non si nascondono possibili tagli anche sul personale, ma questo drastico intervento potrà permettere a Saab di ripartire nel modo migliore e di conseguenza ridare slancio a tutte le filiali sparse per il mondo ed all’indotto che da anni segue il marchio. Affermare che questo nuovo processo sarà semplice e indolore sarebbe assurdo, ma se il gruppo manageriale programmerà un lavoro più che ottimo i risultati non tarderanno a mancare e se, come segnalato, i primi risultati si potranno già vedere il prossimo anno, l’indotto formato da dealer, addetti ai lavori e fornitori potrà tirare un nuovo sospiro di sollievo molto presto, perché dall’ipotizzato fallimento di Saab non ci avrebbe guadagnato nessuno e la nostra Redazione ne è sempre più convinta. Di seguito come sempre ecco la press release rilasciata.

Saab Automobile Ab farà una revisione industriale per migliorare l’efficienza

Swedish Automobile Nv ha annunciato che Saab Automobile Ab ha lanciato un’iniziativa operativa rivolta al miglioramento dell’efficienza aziendale che rappresenta la parte di una revisione più ampia del Business Plan previsto per il 2012, puntando alla creazione di una struttura più flessibile e competitiva per l’azienda. Questa iniziativa riflette anche gli effetti della prolungata interruzione della produzione ferma da Aprile di quest’anno e rappresenta un elemento importante sul progetto riorganizzativo che sarà presentato in una prossima sessione a tutti i creditori.

Durante le prossime settimane, Saab Automobile Ab individuerà nell’intera organizzazione le aree dove può essere acquisita maggiore efficienza. L’iniziativa si concentrerà sia sui costi fissi che su quelli variabili e mira a creare una struttura di costi più bassi e più flessibili all’interno di Saab Automobile Ab, eliminando la ridondanza dei processi lavorativi, ottimizzando lo sviluppo, riducendo i tempi di lavorazione, migliorando il coordinamento tra i servizi e semplificando la struttura organizzativa. Non si esclude una possibile riduzione del personale per concludere questa riorganizzazione. Tutti i miglioramenti in programma dovrebbero essere attuati entro la fine dell’anno corrente al fine di ottenere una nuova struttura competitiva di Saab Automobile Ab per l’anno finanziario 2012.