Set 21

Pang Da intenzionata ad investire ancora in Saab

Una foto del Ceo Mr. Pang Da immortalato durante una conferenza stampa in Cina (Photo Credit: Gasgoo.com)

News…

La conosciuta testata giornalistica Reuters ha confermato che Pang Da, il partner cinese di Saab, sembra pronto ad investire nuovamente sul marchio scandinavo attraverso un nuovo prestito obbligazionario di circa 383 Milioni di Euro. Un ottima notizia che fans ed addetti ai lavori attendono da tempo, la somma dovrebbe essere utilizzata per pagare i prestiti contratti e rafforzare il flusso di cassa della casa di Trollhättan, ma ovviamente questo nuovo finanziamento dovrebbe ottenere l’approvazione da parte delle autorità competenti. L’operazione riconferma la bontà della joint venture siglata con i partner asiatici e rilancia nuovamente l’immagine del brand che si sta scontrando con diverse news battute da alcuni giorni che lo vedono nuovamente nel mirino. Secondo il China Car Times l’azienda cinese Pang Da non appare così rilassata come descritto ed inizia a preoccuparsi per il pagamento già anticipato di 45 Milioni di Euro relativi a 2500 vetture non ancora consegnate a causa del blocco della produzione, ma se questa rumors fosse confermata il nuovo prestito segnalato da Reuters non sarebbe previsto nell’immediato futuro.

La situazione in Svezia continua a rimanere in stallo in attesa della decisione della Corte Distrettuale, secondo l’Agenzia delle Entrate i fondi che saranno versati alla casa di Trollhättan potrebbero essere girati istantaneamente ai diversi fornitori e creditori che l’azienda ha accumulato lasciando i dipendenti senza il loro stipendio, ma tale ipotesi come è già stato confermato precedentemente dallo stesso management Saab, non intaccherebbe la stabilità del marchio che pagherebbe i propri lavoratori con i fondi di una società esterna per evitare una crisi sociale e contemporaneamente rispettando le leggi svedesi che tutelano i lavoratori.