«

»

Ott 28

SAAB|news

Saab è Cinese

Mr. Muller ed il Ceo di Pang Da durante una visita nella sede centrale Saab in Svezia (Photo Credit: Ttela)

Ecco il comunicato stampa…

Permetteteci questo titolo, ma ormai è la realtà e dopo diverse indiscrezioni ecco la conferma ufficiale rilasciata proprio questa mattina dal brand scandinavo con il comunicato stampa che stiamo per proporVi. Con una nuova press release Swedish Automobile Nv proprietaria di Saab Automobile Ab ha annunciato di aver venduto tutte le proprie azioni della casa di Trollhättan e del suo distaccamento Saab Great Britain Ltd alle due aziende cinesi Pang Da e Zhejiang Youngman per la cifra di 100 Milioni di Euro segnando in questo modo il futuro del marchio e confermando la completa proprietà dell’azienda alle due società asiatiche. Ecco di seguito il comunicato stampa completo rilasciato pochi minuti fa.

Swedish Automobile Nv ha stretto un accordo con Pang Da e Zhejiang Youngman per la vendita di Saab Automobile Ab e Saab Great Britain Ltd.

Swedish Automobile Nv annuncia di aver siglato un memorandum d’intesa con  Pang Da e Zhejiang Youngman per la vendita e l’acquisto del 100% delle azioni di Saab Automobile Ab e Saab Great Britain Ltd. per un corrispettivo di 100 Milioni di Euro. L’accordo definitivo tra le parti è soggetto alla firma di un nuovo memorandum relativo all’acquisto di azioni tra Swedish Automobile Nv,  Pang Da e Zhejiang Youngman, che conterrà alcune condizioni tra cui l’approvazione delle autorità competenti, degli azionisti di Swedish Automobile Nv e di altre parti legate alla vicenda. La somma di 100 Milioni di Euro sarà pagata in diverse tranche. Swedish Automobile Nv ha voluto porre una condizione importante per siglare la transazione ed ha richiesto che  Pang Da e Zhejiang Youngman siano capaci di fornire un finanziamento a lungo termine per Saab Automobile Ab. L’Amministratore della Riorganizzazione Volontaria di Saab Automobile Ab, Mr. Guy Lofalk, ha ritirato la propria domanda per terminare tale processo. Il memorandum d’intesa è valido fino al 15 Novembre di quest’anno, a condizione che Saab Automobile Ab continui la Riorganizzazione.

4 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. lucio

    come era stato abbondantemente previstoììììì vedi volvo.
    OK  … triste epilogo .l’ EUROPA non è più in grado di mantenere  e gestire
    più nulla  – ciò che in passato è stato creato ora passa tutto in mano alla nuova
    economia asiatica-
    Peccato veramente

  2. Vector
    Vector

    io nn capisco + ma è una vittoria o una sconfitta?

  3. Vinc
    Vinc

    No, per me è una sconfitta….

  4. sandro48

    … l’orso americano cede il passo alla tigre asiatica! Con questa raffigurazione da giornale per bambini – o da playstation – GM esce di scena definitivamente anche a livello di immagine e subentrano due realtà della RPC che sono le uniche, oltre alle indiane (vedi Tata) ad avere sia i mezzi che le intenzioni per acquisire ciò che sciagurate gestioni (vedi GM e Ford solo in campo automobilistico) hanno lasciato in Europa. Dopo i fatti “subprime” e le crisi industriali USA (Ford, GM, US Steel, etc..) l’economia statunitense continua a seminare cadaveri sul proprio cammino, in nome di un liberismo assoluto che sta producendo disastri, e preciso che non sono un seguace dei famigerati piani quinquennali di marca sovietica: è semplicemente l’Economia (con la E maiuscola) che conferma di avere leggi sue proprie inamovibili e insindacabili che qualora sovvertite danno luogo a modifiche radicali e trasversali.
    D’altra parte anche Geely ha il 100% di Volvo e stanno andando discretamente, non ci resta che augurarci che anche a SAAB vada nella stessa maniera, e questo può avvenire solo se il management resta svedese e la proprietà cinese: benvenuti Pang Da e Zhejiang al grande circo dell’auto!
    P.S. Seriamente, ora aspettiamo che l’ufficialità abbia il suo corso, poi vedremo…

Lascia un commento