«

»

Ott 26

SAAB|news

Un complotto in atto secondo Mr. Holmqvist

Mr. Lars Holmqvist Amministratore Delegato dell'organizzazione Clepa che raccoglie la maggioranza di tutti i subappaltatori svedesi immortalato durante un intervista (Photo Credit: Ttela)

Ipotesi, solo ipotesi…

Prima di segnalarVi questa news abbiamo deciso di iniziare questo articolo con una piccola premessa: quella che Vi stiamo per proporre è solo ed esclusivamente un ipotesi avanzata dall’Amministratore Delegato di Clepa, quindi tale notizia è da prendere “con le pinze” in quanto potrebbe allontanarsi dalla realtà, ma per dovere di cronaca Vi segnaliamo anche questa strana possibilità.

Secondo Mr. Lars Holmqvist Amministratore Delegato dell’organizzazione Clepa che raccoglie la maggioranza di tutti i subappaltatori svedesi legati al settore automotive la vicenda Saab è immersa in un vero complotto ordito per sbarazzarsi di Mr. Victor Muller e Mr. Vladimir Antonov. Intervistato dalla conosciuta testata svedese Ttela Mr. Holmqvist ha dichiarato “L’Amministratore Mr. Lofalk ha parlato nel suo viaggio in Cina con entrambe le parti Pang Da e Zhejiang Youngman ed ha suggerito ad entrambi che avrebbero ottenuto l’azienda ad un prezzo minore in caso di fallimento. Se ciò fosse vero ecco spiegato il motivo della sua richiesta per la chiusura della Riorganizzazione che porterebbe Saab al fallimento ed alla vendita al miglior offerente, ma tale processo non sarebbe certo nell’interesse dei fornitori” tali accuse rivolte dallo stesso Mr. Holmqvist si basano su quanto letto dai media e dai colloqui diretti avuti precedentemente con il Ceo Mr. Muller. Mr. Lars Holmqvist ha poi continuato “Nell’attuale situazione un fallimento di Saab farebbe perdere all’aziende un valore davvero importante e non sarebbe negli interessi degli stessi fornitori che desiderano che la Riorganizzazione continui”. Accuse pesanti nei confronti di Mr. Guy Lofalk che già era stato preso sotto esame dalla stampa, ma a cui solo la stessa casa di Trollhättan potrebbe rispondere per delinerare con chiarezza la verità in tale vicenda.

5 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. sandro48

    ma se questo Lofalk è effettivamente (e lo deve essere, visto che ha parlato e parla a nome della società) un dipendente SAAB, dovrà ben rendere conto a qualcuno sopra di lui del suo operato, vi sembra ? e per quale ragione nessuno gli dice nulla, o per meglio dire, come mai non è stato cacciato sui due piedi per le sue azioni contrarie – così parrebbe – al buon esito della questione SAAB/cinesi ? “C’è del marcio in … Svezia”, direbbe Amleto!

  2. nazario

    Certo che c’è del marcio, e io non ho ancora capito bene se questo Victor Muller sia una persona in gamba o no. Certo, se non fosse stato per lui, la SAAB sarebbe già scomparsa. Ma ora, dopo tutto quanto è successo e si sospetta, come si fa a fidarsi dei cinesi! E senza di loro come si fa a risollevare il marchio? Un bel guaio!

  3. Bruno

    Tentiamo un’altra interpretazione.
    Mr. Lofalkritiene che Victor Muller ed i cinesi di Pang Da e Zhejiang Youngman siano non affidabili. Allora tenta un approccio con la cinese Geely, al rifiuto di quest’ultima pensa che ormai non ci sia piu’ niente da fare e chiede la fine del periodo di ristrutturazione.
    Forse e’ tutto sbagliato, forse no.
    Chi potra’ mai saperlo? Comunque speriamo che SAAB riesca a superare la crisi.

  4. candel64

    VM = GM !!!!!! Sono riusciti a distruggere un brand leggendario……..Non ci sono altri commenti

  5. Vector
    Vector

    sèèè il complotto cosè una puntata di mistero su italia1? bah…
    x me qllo ke c ha azzeccato d + è bruno ankio la vedo come lui…..

Lascia un commento