Nov 08

General Motors non appoggia la proprietà cinese di Saab

Una foto di repertorio della sede centrale di General Motors a Detroit (Photo Credit: Blog.Panorama.it)

Nuovo capitolo nella vicenda Saab…

Durante la serata di ieri una notizia ha destabilizzato nuovamente i fans Saab ed i suoi addetti ai lavori, ma prima di segnalarvela abbiamo deciso di attendere la conferma ufficiale del brand scandinavo. Con un nuovo comunicato stampa (che Vi proponiamo di seguito) la casa di Trollhättan ha confermato che General Motors ex proprietario del marchio svedese e titolare di diverse azioni privilegiate non approverà l’accordo siglato con le due aziende cinesi Pang Da e Zhejiang Youngman. Ieri General Motors ha confermato che non approverà la nuova proprietà asiatica del marchio svedese e certamente tale news non rappresenta un passo in avanti nella vicenda Saab che non risulta ancora chiusa. Già in passato il colosso di Detroit si era opposto alla vendita della casa di Trollhättan a Spyker Cars, ma l’affare si era concluso positivamente all’inizio dello scorso anno, una cosa è certa il numero uno del marchio svedese Mr. Muller non si arrende ed è già al lavoro con le due società asiatiche per delineare il futuro del brand, perché solo una cosa è certa, il tempo stringe e l’accordo per la vendita di Saab sarà valido solo fino al 15 Novembre. Ecco di seguito la press release rilasciata.

Aggiornamento sulla cessione di Saab Automobile Ab e Saab Great Britain

Swedish Automobile Nv e Saab Automobile Ab annunciano che hanno preso nota di un comunicato stampa diffuso dalla Società General Motors relativo alla proposta di vendita di tutte le azioni di Saab Automobile Ab e Saab Great Britain Ltd. a Pang Da Automobile Trade Company Ltd e Zhejiang Youngman Automotive Group Company Ltd. Swedish Automobile Nv e Saab Automobile Ab riconoscono la posizione assunta da General Motors e sono ora al lavoro con Pang Da e Zhejiang Youngman per trovare una soluzione e riconoscere se una struttura può rivelarsi accettabile per tutte le parti interessate.