Nov 23

General Motors rimane sulle proprie decisioni

Una foto di repertorio del colosso di Detroit General Motors (Photo Credit: Reuters)

Nessuna distensione…

In una nuova intervista con il quotidiano economico svedese Dagens Industri il portavoce di General Motors Mr. James Cain ha voluto ribadire nuovamente la dura posizione del colosso Statunitense. “Abbiamo condiviso diverse informazioni con Saab, ma non voglio commentare le scelte prese” ha subito esordito Mr. Cain durante l’intervista ed ha poi continuato “Possiamo continuare a mantenere i rapporti con il marchio svedese come un semplice fornitore se ci saranno le circostanze e le condizioni adatte, ma non siamo disposti a continuare la produzione della 9-4X e le licenze sulle tecnologie di nostra proprietà se la società scandinava sarà cambiata”. Il rapporto con le due aziende cinesi sembra davvero teso e Mr. James Cain portavoce di General Motors lo chiarisce senza mezzi termini “Il nostro contratto è con Saab, nessun altro” e sull’ipotesi di una vendita completa del brand alle due realtà asiatiche ha commentato “Vorrei essere chiaro. Saab e Zhejiang Youngman possono fare quello che ritengono migliore per l’azienda di Trollhättan. Ma se acquisizione di Saab sarà al cento per cento, dovranno rinunciare alle vetture che attualmente forniamo al marchio: 9-4X e senza la tecnologia di proprietà General Motors“. Un commento duro e secco che non lascia spazio ad ulteriori fraintendimenti, ma proprio sulle ultime documentazioni consegnate il portavoce non vuole esprimersi e conclude l’intervista “Fino a quando non ci sarà qualcosa di concreto sul tavolo, non posso delineare le scelte che General Motors farà”.