«

»

Nov 04

SAAB|news

Nessun creditore si oppone alla Riorganizzazione

Uno dei Tir Saab utilizzati per trasferire le vetture scandinave tra i vari dealer ufficiali (Photo Credit: Saab Netherlands)

Buone nuove…

Grazie alla testata americana Just-auto.com possiamo confermarVi che nessuno dei creditori si opposto alla Riorganizzazione e sembra che il clima respirato in questi giorni non sia così teso, anzi i vari fornitori della casa scandinava hanno accettato con piacere l’approvazione da parte della Corte Distrettuale di Vänersborg e sembrano in attesa di nuove news sui fondi economici previsti dall’accordo siglato che attende ancora alcuni avvalli. Un portavoce di Saab Automobile Ab ha dichiarato “Stiamo aspettando l’approvazione da parte dell’Autorità Cinese Ndrc, dalla Bei e da tutte le parti interessate, ma il tutto dovrebbe accadere nel mese di Novembre” il lavoro del management Saab intanto continua “Parleremo con tutti i fornitori ai quali avanzeremo una proposta per il pagamento dei debiti accumulati di cui siamo intenzionati ad estinguere ogni somma. Tale piano di pagamento sarà avanzato tra il 22 Novembre ed il 6 Dicembre”. Se tali dati verranno confermate la Riorganizzazione Aziendale Volontaria della casa di Trollhättan si estenderebbe all’inizio del 2012, ma il vero calendario sarà disponibile solo dopo l’assemblea straordinaria degli azionisti di Swedish Automobile Nv prevista per l’11 Novembre. La casa automobilistica ha comunque confermato “Per i creditori coinvolti in tale vicenda, il risultato di questo piano si potrà tradurre senza dubbio nel pagamento dei debiti accumulati” rassicurando i vari fornitori e subappaltatori del brand. Rimane solo un dubbio come ha giustamente sottolineato Just-auto.com, quando sarà saldato lo Stato Svedese, che per tutta la durata della Riorganizzazione continuerà ad erogare gli stipendi a tutti i dipendenti della casa di Trollhättan. Attendiamo come sempre maggiori delucidazioni in merito, ma già l’appoggio da parte dei creditori conferma che tutto sta procedendo nella giusta direzione.

1 comment

  1. Vinc
    Vinc

    Insomma il vero problema era Muller….

Lascia un commento