«

»

Nov 09

SAAB|news

Nuova intervista a Mr. Victor Muller

Una foto di Mr. Victor Muller immortalato presso la sede centrale di Saab in Svezia (Photo Credit: Reuters)

Commenti e pareri…

Intervistato telefonicamente dal quotidiano economico Dagens Industri Mr. Victor Muller ha descritto le operazioni in corso dopo la decisione del colosso americano General Motors. Il Presidente e Ceo della casa di Trollhättan Mr. Muller ha avuto diversi colloqui con le due aziende cinesi Pang Da e Zhejiang Youngman per tentare di risolvere l’attuale situazione creatasi dopo le prime dichiarazioni del Gruppo di Detroit ed ha affermato “C’è sempre una soluzione e da quando siamo partiti assieme in questa vicenda le società asiatiche si sono dimostrate sempre disposte a collaborare” ed ha continuato “Lavoriamo a stretto contatto con General Motors dopo l’acquisizione di Saab all’inizio del 2010. Abbiamo imparato a conoscerci. Ma la decisione esposta in questi giorni da General Motors è solo dettata dal Business dell’azienda”. Una scelta dettata secondo il manager olandese solo dalle scelte aziendali del Gruppo Statunitense, ma come confermano in molti, tale decisione sembra sia stata avanzata dalla paura di mettere a repentaglio il rapporto con il partner cinese Saic in uno dei mercati più grandi per General Motors: la Cina.

Mr. Muller ha confermato chiaramente l’urgenza delle operazioni in corso per trovare al più presto una soluzione che possa salvare il brand scandinavo Saab “E’ estremamente urgente trovare una soluzione prima del 22 Novembre, in tale data presenteremo il nostro piano per pagare i creditori. Ed è, purtroppo, troppo presto per dire se General Motors sarà disposta a riconsiderare la sua decisione. Abbiamo prima bisogno di presentare un’offerta congiunta per General Motors”, ma anche se preoccupato per le scelte americane Mr. Muller si è rassicurato parlando di Pang Da e Zhejiang Youngman che si sono detti sempre interessati al futuro del marchio svedese “Pang Da e Zhejiang Youngman hanno riscontrato un serio problema con la decisione di General Motors, ma stiamo discutendo su ciò che potrebbe essere accettabile agli occhi del Gruppo di Detroit” ed ha poi concluso “L’unico obiettivo che abbiamo è che Saab possa entrare in un porto sicuro, se con o senza Swedish Automobile Nv è del tutto irrilevante. Se Saab si troverà in un porto sicuro, siamo pronti a collaborare con tutti per seguire il nostro solo obiettivo far vivere Saab. Se Swedish Automobile Nv diventerà uno degli azionisti sarebbe fantastico, ma sarebbe bello poter convincere anche General Motors delle due aziende cinesi Pang Da e Zhejiang Youngman“.

1 comment

  1. sandro48

    ma non vi sembra strano che GM si sia mossa solo adesso? Muller non è chiaro, mi sembra che la sua dichiarazione sia aria fritta. Ci sono tante, troppe cose che non vanno, come le continue dimissioni dei manager SAAB (oggettivamente comprensibili), non ci resta che stare alla finestra a vedere come finirà. Certo è che più tempo passa più il marchio si svilisce, sarà sempre più dura recuperare dopo, ammesso che tutto vada per il meglio.

Lascia un commento