«

»

Dic 14

SAAB|news

La linea di Produzione Saab

Una foto della linea di produzione Saab a Trollhättan scattata proprio in questi giorni (Photo Credit: SaabsUnited)

Un interessante analisi…

Il conosciuto blog internazionale SaabsUnited ha pubblicato un interessante analisi sulla linea di produzione del costruttore svedese di Trollhättan. Anche in questi giorni di fermo della produzione i dipendenti Saab sono al lavoro presso la storica sede centrale di Trollhättan, un attaccamento al lavoro ed una passione verso il brand che non sembra conoscere confini nemmeno in questo duro periodo. I lavoratori di Trollhättan anche se senza stipendio da Novembre continuano a recarsi ogni mattina sulla linea di produzione Saab dove stanno apportando diverse modifiche per riprogettare le proprie postazioni di lavoro in base ai numeri di produzione previsti per il riavvio.

I dipendenti della linea produttiva dello stabilimento di Trollhättan sono al lavoro per riconfigurare la linea di produzione che vedrà un prossimo ritmo produttivo rallentato. Normalmente la sezione operativa di un dipendente è di sei metri ed in tale “spazio” ci sono diversi compiti da effettuare che richiedono diverso tempo, se la linea è veloce le operazioni richieste saranno numericamente inferiori o più semplici, ma in caso contrario viene richiesto al dipendente di un numero più elevato di compiti. Ogni installazione di un componente viene cronometrata, e per ogni operazione viene registrato un tempo medio che viene inserito in un database incrementato di continuo. In questo modo si calcola il tempo medio di una produzione completa e di conseguenza dei tempi necessari ad ogni operatore in ogni postazione di lavoro, la linea di produzione diventa quindi più efficente perché viene rifornita delle “materie prime” solo quando è necessario e segue l’andamento produttivo dei dipendenti a cui viene richiesta una particolare concentrazione nell’installazione di diverse parti.

Ancora una recentissima foto della linea di produzione Saab (Photo Credit: SaabsUnited)

Si può affermare che per ogni componente differente aggiunto ad una vettura è necessario un diverto tempo per l’installazione di tali parti e di conseguenza un ricalcolo sulle tempistiche necessarie alla produzione completa di una vettura. Basti pensare che per ogni elemento modificato gli Ingegneri che seguono la produzione devono ricalcolare le tempistiche di tutte le postazioni e prima di inserirlo nella normale linea di produzione misurano il tempo medio di installazione da parte di un dipendente su una linea separata in modo da risultare preparati alle future tempistiche sulla normale linea produttiva (di cui Vi avevamo segnalato un bellissimo reportage). Il rallentamento di una linea di produzione richiede quindi diversi lavori iniziali per preparare ogni singola postazione e se agli occhi di un esterno possono sembrare incredibili per i dipendenti di un costruttore automobilistico sono dventati quasi una routine dopo anni ed anni di esperienza con moli di lavoro differenti. Concludendo la linea di produzione sarà si riprogrammata in base alle esigenze differenti richieste, ma ripartirà tra brevissimo in quanto tali cambiamenti necessitano di una prima prova per decretare l’ok definitivo delle modifiche apportate ed in questa prova saranno completate una serie di vetture in attesa da diversi mesi.

1 comment

  1. p2s

    Ecco un eccellente esempio di attaccamento e pragmatismo che dovrebbe diventare caso di studio nei politecnici e nelle facoltà di sociologia del lavoro.
    Non ho remore ad affermare che userò queste informazioni nel mio ambito professionale per motivare le risorse umane e far loro capire il valore intrinseco di un marchio e non solo i risvolti marketing…non solo legame sentimentale ma anche preparazione tecnica ed organizzativa al futuro (che tutti ci auguriamo gioioso)
    Saab in questo è da sempre un modello da seguire!
    P.

Lascia un commento