«

»

Dic 12

SAAB|news

Mr. Lofalk non è ritenuto responsabile della vicenda Saab

Una foto rubata in questi giorni a Mr. Muller e Mr. Lofalk a Stoccolma in questi giorni (Photo Credit: Svd.se)

Una lettera incredibile…

Se il lavoro del management svedese non è ancora terminato ed il futuro di Saab sembra ancora appeso ad un filo, ecco alcune news relative all’Amministratore della Riorganizzazione Saab Mr. Lofalk. La conosciuta testata svedese Ttela ha pubblicato un nuovo articolo che riporta alcuni dettagli degli accordi siglati precedentemente tra il Presidente e Ceo della casa di Trollhättan Mr. Muller e l’Amministratore Mr. Lofalk. In una lettera scritta dal manager olandese in occasione della prima minaccia di abbandono da parte dell’Amministratore della Riorganizzazione, l’azienda scandinava confermava di non ritenere responsabile Mr. Lofalk di perdite e danni subiti durante il processo di Riorganizzazione ecco un chiaro estratto “Su richiesta pervenuta, così confermo che Swedish Automobile Nv e le sue controllate non intendono sollevare rivendicazioni o reclami nei confronti dell’Amministratore che non sarà ritenuto responsabile di eventuali perdite, danni, costi o spese derivanti o connessi alla Riorganizzazione” della lettera firmata da Mr. Victor Muller nel mese di Ottobre. Un documento davvero sconcertante agli occhi dei più fedeli appassionati che nessuno ha voluto per ora commentare. Mr. Lofalk dopo le prime critiche rivolte dal management di Swedish Automobile Nv ha voluto nuovamente ribadire “La critica sollevata non è per niente costruttiva, ma sarà stata dettata dall’umore irritabile nato conseguente all’attuale situazione” ed ha poi continuato “Questo è un attacco personale nei miei confronti. Capisco la pressione di questa vicenda, ma per ricoprire il ruolo di Amministratore è necessaria l’integrità anche nei confronti di un proprietario, fa parte del mio ruolo professionale. Mi rendo conto che questa situazione è estremamente difficile e possa causare irritazione, ma concentrarsi sulla persona invece che sul suo compito non è molto costruttivo per Saab”.

La vicenda Saab ancora in corso non sembra evolversi ed i media scandinavi sembrano riportare news contrastanti sull’istanza di fallimento ipotizzata nei confronti della casa di Trollhättan. Sembra da alcune fonti interne alla società svedese che il management stia lavorando sulla richiesta di fallimento aziendale, ma sia solo una precauzione nei confronti del lavoro svolto con la cinese Zhejiang Youngman. Se il prestito previsto non sarà elargito nei brevi tempi previsti la documentazione necessaria a livello legale sembra sia già stata preparata per tutelare anche il Consiglio di Amministrazione di Swedish Automobile Nv ancora proprietario del brand. Oggi il Ceo di Zhejiang Youngman Mr. Rachel Pang prima di ripartire per l’Asia da Stoccolma ha confermato che le trattative stanno dando i loro frutti ed ha concluso “Il denaro sarà trasferito”.

1 comment

  1. Vector
    Vector

    kiamalo pi**a qst! s è parato il c**o in partenza bravo e bravo anke ki gli ha firmato la lettera dai è assurdo

Lascia un commento