«

»

Dic 05

SAAB|news

Rumors sul nuovo assetto Societario di Saab

Una foto dell'insegna Saab posta all'esterno dello stabilimento Svedese (Photo Credit: Svt.se)

Indiscrezioni positive…

Come Vi abbiamo anticipato proprio questa mattina riportandoVi la press release rilasciata dal marchio svedese eccoci a segnalarVi alcune rumors protagoniste del weekend appena concluso. Dagens Industri è stata la prima a pubblicare una news legata all’assetto societario della casa di Trollhättan già Sabato mattina e se le indiscrezioni sono continuate per tutto il fine settimana il risultato non è ancora stato chiarito del tutto. Secondo il quotidiano economico Dagens Industri l’asiatica Pang Da e la sua quota societaria di Saab (relativa a circa il 30% dell’azienda svedese) era stata liquidata e un nuovo azionista asiatico sembrava pronto ad entrare nella vicenda Saab. Nella giornata di ieri poi l’emittente televisiva svedese Svt, dopo aver ospitato Mr. Victor Muller nel suo talk-show principale, ha confermato che il management Saab era al lavoro su un nuovo assetto societario ancora in via di definizione, ma la rumors del giorno precedente sembrava confermata: Pang Da era stata liquidata dall’affare Saab e le somme investite dal distributore asiatico sarebbero state fornite da una Banca Internazionale legata alla casa di Trollhättan. Le indiscrezioni raccolte da Svt fornivano maggiore luce sul prossimo assetto societario di Saab, Swedish Automobile Nv manterrà il controllo del marchio rimanendo proprietario di una quota di poco superiore al 50%, la cinese Zhejiang Youngman diventerà proprietaria del 19,9% ed una Banca Cinese (di cui si ignora ancora il nome) diventerà azionista del 29,9% di Saab. In questo modo il costruttore asiatico Zhejiang Youngman non diventerà un azionista di maggioranza e secondo gli accordi siglati precedentemente General Motors non potrà porre il veto sull’ingresso azionario dell’azienda cinese. Il piano ideato dai manager svedesi prevede inoltre il pagamento delle azioni privilegiate di General Motors (in questo modo il colosso di Detroit non potrà più delineare le strategie del marchio svedese) ed un rimborso del prestito fornito a Saab dalla Banca Europea per gli Investimenti Bei (e di conseguenza non dovrà più dipendere dalle scelte politiche del Governo Svedese fino ad oggi principale garante sulle somme fornite dalla Bei). Il piano sembra più che ottimo, ora si attende una conferma da parte del Gruppo di Detroit, che secondo la testata Svenska Dagbladet, sembra aver già ricevuto la necessaria documentazione e da parte dell’Ndrc l’Autorità Cinese chiamata a pronunciarsi sull’affare. Attendiamo maggiori informazioni e conferme ufficiali, ma le indiscrezioni raccolte sembrano nuovamente ribaltare la vicenda Saab e questa volta positivamente.

3 comments

  1. Vector
    Vector

    qsta sembra un ipotesi bellissima! ma sai qnt rumor sn gia state smentite speriam bene certo ke cosi si avanzan capra e cavoli

  2. sandro48

    Da  ora in poi le mie osservazioni su questo sito cessano fino ad una completa e definitiva risoluzione del caso SAAB, e questo perchè ogni giorno ci sono novità in contrasto a quelle del giorno precedente, quindi non ha senso commentarle. Quanto sopra non significa che le mie speranze ed il mio attaccamento al marchio di Trollhattan sia venuto meno, continuerò a leggere quanto verrà pubblicato con immutato interesse.

  3. Vector
    Vector

    ma xkè sandro? 1 dei poki modi ke abbiam x dimostrare qnt vogliamo bene a sto markio è commentare sul blog

Lascia un commento