Dic 22

Saab Cars North America sospende la garanzia

Una foto di una concessionaria americana di Saab (Photo Credit: JimEllisSaabAtlanta.com)

Problemi per l’America…

Un comunicato stampa rilasciato da General Motors ha iniziato a far preoccupare tutti gli appassionati ed i clienti Americani del brand Saab. Secondo quanto affermato in una scorsa press release Saab Cars North America (filiale diretta di Saab Automobile Ab negli Stati Uniti) non risponderebbe delle garanzie sui veicoli distribuiti da Marzo 2010. La filiale Statunitense ha invitato tutti i clienti a conservare le ricevute di eventuali riparazioni ed interventi effettuati che avrebbero dovuto essere coperti da garanzia. Una vera doccia gelata per tutti i clienti che dopo l’acquisto di Saab da parte di Swedish Automobile Nv (ex Spyker Cars Nv) erano stati rassicurati dalla rete vendita ufficiale che secondo le disposizioni di Saab Cars North America non potrà mantenere in garanzie le vetture vendute fino a data da destinarsi.

General Motors al contrario nella press release di ieri ha invece assicurato i propri clienti ed ha confermato che si farà carico della copertura di garanzia sui modelli Saab commercializzati dai suoi dealer negli Stati Uniti ed in Canada fino al mese di Febbraio 2010, data epocale per la storia del marchio che passò dal colosso di Detroit a Mr. Muller.

In Europa la garanzia non sarà coperta direttamente da Saab Automobile Ab come solitamente effettuato e come segnalato nell’annuncio di fallimento presentato Lunedì 19 Dicembre, ma sarà a carico dei diversi distributori nazionali che decideranno autonomamente come agire nei confronti dei propri clienti. Nel nostro paese Saab Italia si è dimostrata più che lungimirante e continuerà come sempre il proprio lavoro “in attesa di necessari chiarimenti” dalla sede centrale, ma non si prevedono problemi insormontabili per il mercato della nostra penisola. Ricordiamo infine che Saab Parts Ab società legata a Saab Automobile Ab è rimasta comunque operativa ed indipendente dalla bancarotta avanzata ad inizio di questa settimana, quindi la distribuzione di ricambi ed accessori, anche se presenterà piccoli ritardi, non sarà bloccata minimamente, ma continuerà a funzionare per i prossimi anni. Per legge la produzione dei ricambi di una casa automobilistica dovrà essere prorogata per dieci anni dal fallimento della stessa e Saab Parts Ab in attivo da diversi anni continuerà il proprio operato regolarmente anche se Saab non riprenderà più la produzione.