Dic 19

Sgomento da parte dei Sindacati e dei dipendenti

Mr. Paul Akerlund ex Presidente del Sindacato If Metall immortalato questa mattina in Svezia (Photo credit: Ttela)

Il parere di chi lavora…

Dopo l’annuncio di oggi ecco alcuni commenti sulla vicenda Saab raccolti in queste ore che vedono protagonisti i dipendenti ed il Sindacato degli operai If Metall. I lavoratori della storica sede Saab di Trollhättan hanno reagito in modo differente alla richiesta di fallimento presentata questa mattina, ma quello che colpisce è la loro speranza per il futuro, gran parte dei dipendenti intervistati dai media svedesi hanno confermato di nutrire ancora speranze nel futuro di Saab anche se questa giornata si è rivelata pesante già dall’inizio. Dichiarazioni sconcertanti quelle di alcuni tecnici che già in passato si erano confermati fiduciosi dell’operato aziendale e delle scelte dei manager, ma che sembra nascondere un pesante problema “Non abbiamo perso la speranza. C’è ancora una possibilità che prevede di continuare la produzione, forse con un altro marchio” afferma Mr. Dejan Petrovic Ingegnere del reparto di Crash Test Saab nascondendo una velata tristezza per il suo incerto posto di lavoro.

Mr. Paul Akerlund ex Presidente del Sindacato If Metall che rappresenta la gran parte degli operai presenti nella sede Saab di Trollhättan si è rivelato positivo ai media ed ha confermato di credere ancora nel futuro automotive a Trollhättan “Ci sono vari soggetti desiderosi di acquistare Saab e far ripartire il lavoro a Trollhättan” ha dichiarato prima di specificare il suo prossimo appuntamento con il Curatore Fallimentare per avere maggiori informazioni in merito alla vicenda Saab. Mr. Akerlund ha ribadito il suo sgomento nel leggere la notizia del fallimento questa mattina, ed ha confermato che si impegnerà personalmente per presentare al Governo una nuova soluzione per non far crollare l’economia e l’industria di Trollhättan. Questo pomeriggio i Rappresentanti dei diversi Sindacati presenti in Saab saranno ricevuti da Mr. Muller che presenterà maggiori dettagli sulla vicenda.