«

»

Dic 23

SAAB|news

Zhejiang Youngman sempre al lavoro per Saab

Una foto che mostra in primo piano l'Avvocato Mr. John Nylén ed il Ceo Mr.s Rachel Pang dietro di lui (Photo Credit: Ttela)

Il management asiatico in Svezia…

La Radio nazionale Sveriges Radio ha rilanciato nuovamente le rumors che vedono il costruttore cinese Zhejiang Youngman prossimo proprietario del marchio svedese Saab. Il lavoro del management asiatico è ancora in corso e sembra che gli stessi Amministratori Fallimentari vogliano vendere il “pacchetto completo” di Saab senza frazionarla in diverse parti, un ottima opportunità per il costruttore cinese che da diversi mesi si conferma tenace e desideroso di diventare l’unico proprietario di Saab Automobile Ab. Le discussioni in corso tra il curatore fallimentare di Saab e Zhejiang Youngman continuano da diversi giorni dopo l’annuncio di Lunedì ed il processo sembra sia entrato in una “fase critica” come ha voluto definirla l’Avvocato di Zhejiang Youngman Mr. John Nylén diventato il principale portavoce del costruttore asiatico. “In questo momento, la discussione è in una fase delicata e Zhejiang Youngman ha non vuole assolutamente rilasciare qualsiasi tipo di commento in questo momento” ha affermato a Sveriges Radio Mr. Nylén, Zhejiang Youngman ha investito diversi fondi in Saab tentando di diventarne azionista di maggioranza e la bancarotta del marchio potrebbe rivelarsi un nuovo ottimo affare. Il management esecutivo di Zhejiang Youngman è ora al completo a Göteborg un “trasferimento” strategico per tentare di proteggere gli investimenti effettuati ed un chiaro messaggio sulle intenzioni “scandinave” del costruttore asiatico sempre più deciso a rilevare la casa di Trollhättan. La soluzione dovrà essere rapida, più tempo si attende, maggiori saranno le problematiche da risolvere (come ad esempio il riavvio della produzione, la forza lavoro, la rete di dealer, ecc) il management asiatico si è quindi attivato per presentare un veloce accordo che possa permettere al marchio di riprendere senza gravi perdite, ma nessun commento è stato rilasciato dal portavoce Mr. Johan Nylén che ha concluso “Il Ceo Mr.s Rachel Pang resterà in Svezia il tempo necessario, ma non posso dire di più”.

4 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Luigi

    speriamo bene non può finire così.

  2. sandro48

    ma in questo caso GM non potrebbe mettere bocca ? qualcuno me lo spiega, per favore?

  3. Vector
    Vector

    anke second me c metterà ankora bokka dopo la news sui licenziamenti poi boh

  4. Luca

    E’ finita ragazzi. Anche se i cinesi acquistano, a mio parere, non produrranno mai in Svezia. A loro interessano i telai a costo zero per fabbricare autovetture in Cina per il mercato cinese.

Lascia un commento