«

»

Gen 10

SAAB|news

La corsa per salvare il Museo Saab

Una foto scattata proprio all'esterno del Saab Car Museum (Photo Credit: Reuters)

Veterani e fans all’ingresso…

Come Vi abbiamo segnalato in un nostro scorso articolo, il Saab Cars Museum è ormai chiuso da alcuni giorni, ma l’attenzione dei fedeli appassionati nei suoi confronti non è calata ed anzi, con il passare dei giorni aumentano le richieste per una nuova riapertura. L’Associazione Svedese dei Veterani vuole salvare il Saab Car Museum di Trollhättan e tramite una lettera inviata ai principali media scandinavi ha confermato di essere alla ricerca di una nuova soluzione che possa garantire un tranquillo futuro al Museo di Trollhättan. Secondo le prime proposte avanzate dall’Associazione Veterani la migliore soluzione sarebbe una proprietà al 50% di Innovatum Ab (una società che si occupa di tecnologia e risorse ambientali) ed al 50% della Città di Trollhättan che anche negli scorsi anni ha sempre appoggiato il Museo confermandolo un vero polo attrattivo turistico. “Il processo di bancarotta di Saab minerà anche il futuro del Saab Car Museum e di tutti i suoi oggetti storici (circa 1200) che potrebbero essere svenduti ai migliori offerenti cancellando questa collezione” afferma l’Associazione che ha inviato tale lettera anche a Mr. Paul Akerlund Sindaco di Trollhättan, a Mr. Tore Helmersson Presidente di Innovatum Ab e Mr. Gert-Inge Andersson Presidente della Giunta Regionale di Västra Götaland. L’Associazione dei Veterani Svedesi non demorde e grazie ai suoi soci ha già iniziato una raccolta fondi volontaria per acquistare il Museo e preservarne così la sua storia. Al coro dell’Associazione si sono uniti gli organizzatori dell’Evento Internazionale “We are many, we are Saab” (organizzata anche nella nostra penisola a cui come sempre Vi invitiamo a partecipare) che richiedendo un solo giorno di nuova apertura del Saab Car Museum in occasione della manifestazione Internazionale, ma hanno ricevuto un amarissima risposta da parte dei curatori fallimentari che hanno declinato tale richiesta ed hanno così rifiutato indirettamente un previsto incasso di oltre 16 Mila Euro circa, forse briciole per i conti di Saab, ma certamente un ottimo sostegno in questo difficile momento. Speriamo che lo Studio legale Delphi & Wistrand possa rivedere le proprie scelte…

Lascia un commento