Gen 30

Ripagato completamente il prestito erogato dalla Bei

Mr. Bo Lundgren Direttore dell'Agenzia delle Entrate Svedesi immortalato durante una conferenza stampa (Photo Credit: Reuters)

L’Agenzia delle Entrate salda il prestito…

Durante il processo di acquisto del brand scandinavo Saab nel 2010 era stato richiesto un prestito alla Banca Europea per gli Investimenti, capace di elargire le somme economiche necessarie al marchio svedese di riprendersi e ripartire con un nuovo proprietario, ma se parte del prestito erogato era già stato ripagato, rimanevano pendenti alcune somme che sono state saldate ala fine della scorsa settimana. L’Agenzia delle Entrate Svedese ha ripagato i prestiti concessi a Saab dalla Banca Europea per gli Investimenti Bei nel 2010. In questo modo l’azienda di Trollhättan non ha più debiti pendenti con la Bei, ma solo con lo Stato Svedese che tramite la propria Agenzia delle Entrate ne è diventato il più grande creditore. La Banca Europea per gli Investimenti aveva avanzato a Saab una notevole somma solo grazie alle garanzie fornite dal Governo Svedese che si era confermato garante del prestito, ecco perché lo Stato è subito intervenuto sulla questione economica dopo il fallimento del marchio. Oggi l’Agenzia delle Entrate Svedesi è diventata a tutti gli effetti il più grande creditore di Saab, il cui debito ammonta all’incirca a 2,2 Miliardi di Corone Svedesi, ma si è garantita le somme erogate diventando azionista di Saab Automobile Ab e delle sue controllate Saab Automobile Powertrain Ab e Saab Automobile Tools Ab. Secondo l’Agenzia delle Entrate Svedesi le garanzie sotto forma di azioni saranno mantenute fino a quando l’azienda di Trollhättan non ripagherà il debito complessivo, per questo continuano alacremente i contatti con tutti i creditori ed il team manager del brand scandinavo. L’Agenzia delle Entrate Svedesi conferma così le sue intenzioni di vendere il marchio svedese e far ripartire l’azienda, unico modo per riallineare le spese sostenute come ha dichiarato Mr. Bo Lundgren Direttore dell’Agenzia in una recente intervista “La questione della vendita è fondamentale e siamo chiaramente per la vendita dell’intera società ad un nuovo proprietario”.