«

»

Feb 03

SAAB|news

Brightwell Holding continua i negoziati con General Motors

Una foto di repertorio del marchio svedese Saab (Photo Credit: SAAB|news)

Interesse dalla società Turca…

In una recente intervista con i mass media scandinavi Mr. Zamier Ahmed Ceo della società turca Brightwell Holding, da diverse settimane sempre più interessata all’acquisto del marchio svedese, ha confermato di essere sempre più determinato a formulare un offerta per Saab Automobile Ab. Da diverse settimane infatti Brightwell Holding si era interessata al marchio di Trollhättan ed a differenza del costruttore cinese Zhejiang Youngman che sembra intenzionato a slegarsi completamente dall’ex proprietario General Motors, vuole siglare nuovi accordi con il colosso di Detroit per procedere non solo all’acquisto della casa automobilistica svedese, ma anche a continuare la produzione delle attuali 9-5 e 9-4X progettate e sviluppate proprio grazie al supporto di General Motors. “Stiamo effettuando diversi negoziati con General Motors, non posso certo chiarire i dettagli in corso, ma posso affermare che ci stiamo muovendo in avanti” ha dichiarato Mr. Ahmed a Ttela, specificando che l’analisi della società Saab e della sua massa fallimentare era quasi finito e le intenzioni di Brightwell Holding non sono variate “Vogliamo acquistare l’azienda completa e continuare la produzione a Trollhättan“. Il Ceo Mr. Zamier Ahmed sembra sempre più convinto di continuare la produzione in Svezia e non si rivela preoccupato per la forza lavoro ed afferma “Non cambieremo le nostre intenzioni vogliamo produrre a Trollhättan e credo che se gli accordi con General Motors andranno a buon fine si potrà ricominciare al più presto. Il numero dei dipendenti assunti dipenderà non solo dalla mole di lavoro, ma anche dal tipo di supporto che il Governo Svedese ci può assicurare”. Questi accordi con il colosso americano eviterebbero l’ignobile fine ipotizzata per la crossover Suv media 9-4X e rilancerebbero sul mercato la nuova 9-5 che nella nostra penisola non è mai sbarcata nella sua versione familiare, ma come sempre rimaniamo in attesa.

6 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Villatirrena

    Aspetto con ansia la 95 SW e’ bellissima.

  2. nazario

    Mah! A me questa dei turchi pare una via migliore di quella cinese. Si ritorna subito a produrre il suv, la 95, in attesa della 93 e degli altri progetti che già conosciamo. Ricordiamoci poi che prima del fallimento le vendite SAAB erano in continua ascesa, mese per mese. La permanenza di GM, poi, sebbene ben sappiamo di cosa sia capace, se si tenta di escluderla, può essere una garanzia, un punto in più. In fondo, forse, se SAAB aumenta le vendite, fa guadagnare anche GM, e un radicamento statunitense può sempre servire, magari rassicurerà qualcuno. Venderla ai cinesi e lasciarla a se stessa, nelle loro mani, non mi convince più molto. Non credete che la mossa turca verso GM sia stata intelligente e denoti più serietà o, almeno, meno dilettantismo? Posso sbagliare, naturalmente.

  3. Umberto

    I cinesi fanno paura a GM, il problema è tutto lì. I turchi obiettivamente nel settore auto non li teme nessuno, ed è per questo che GM è più favorevole ad una eventuale collaborazione. Sinceramente non condivido il tuo pensiero in merito ad un eventuale dilettantismo……………e poi nuovamente succubi di GM mi fa venire i brividi!!! Guarda dove hanno portato SAAB in tutti questi anni………..e ricordati che l’economia in scala mondiale ormai ruota intorno all’asse BIC (BRASILE,INDIA,CINA) e non lo dico io.
    Buona serata

  4. sandro48

    se le voci che si sentono sono affidabili si sta verificando proprio la situazione che avevo ipotizzato qualche posta fa, vale a dire con Youngman che vuole scindersi da GM mentre Brightwell parrebbe intenzionata ad un “buon vicinato” con Detroit, in quest’ultimo caso però non credo che vorrebbe iniziare un’attività impegnativa come quella di risollevare SAAB con una spada di Damocle perennemente sulla testa. Gli accordi e le alleanze si possono fare o non fare, basta avere idee chiare e fondi a disposizione: prima di tornare ad un attivo di bilancio – o anche un pareggio – dovranno passare diversi anni (da 5 in su, ritengo) e questo indipendentemente dai modelli che verrebbero fabbricati. Certo l’impressione che danno questi signori è che in un caso il modello in produzione sarebbe solo la 93 mentre gli altri vorrebbero allargare la gamma con 95 e 94X, bisognerà vedere se i numeri daranno ragione a uno dei due.
    P.S. e Mahindra ? sono spariti? non credo, e secondo me c’è anche qualcun altro … più vicino a noi! (non Fiat)

  5. Enzo05

    Condivido pienamente l opinione di Umberto,meglio non essere succubi di Gm e ripartire in piena autonomia .

  6. gianb

    Certo che farsi salvare da chi ha decretato il tuo fallimento è mortificante!!! Purtroppo a volte non ci sono strade alternative. E se capiamo bene, i cinesi non accetteranno certi vincoli posti dai curatori fallimentari.
    Povera Saab! Andrà ancora per le lunghe. 

Lascia un commento