«

»

Feb 29

SAAB|news

Il costruttore Zhejiang Youngman sempre in lista per Saab

Il Presidente del costruttore cinese Mr. Qingnian Pang immortalato durante un'intervista (Photo Credit: Svd.se)

Nessun ritiro…

Dopo averVi segnalato l’abbandono da parte della società Turca Brightwell Holding possiamo confermarVi nuovamente le precise intenzioni del costruttore cinese Zhejiang Youngman. L’azienda asiatica tramite il proprio Presidente Mr. Qingnian Pang ha ribadito il proprio interesse verso Saab in una nuova intervista con la testata Svenska Dagbladet. Zhejiang Youngman dall’inizio della vicenda Saab si è sempre confermata intenzionata ad acquistare l’interezza del marchio svedese di Trollhättan ed ha più volte ribadito di voler investire senza remore sul brand scandinavo, non solo, in alcune precedenti interviste ha confermato di voler rimanere a Trollhättan e di vedere la produzione in Svezia come uno dei cardini fondamentali per rilanciare al meglio Saab. Ottime premesse, accolte positivamente dagli appassionati del marchio Saab, che sembrano nuovamente rilanciate da Mr. Qingnian Pang. In una nuova intervista voluta proprio dal Presidente di Zhejiang Youngman Mr. Pang ha dichiarato “Abbiamo avanzato un’offerta preliminare per l’acquisto di Saab. Alla fine della vicenda, descriveremo in dettaglio tutto quello che abbiamo fatto per acquistare il marchio Saab” confermandosi sempre più convinto della buona riuscita dell’affare. “Siamo disposti ad investire 12 Miliardi di Corone Svedesi in Saab e siamo sempre più convinti di poter sviluppare e produrre Saab a Trollhättan” ha dichiarato Mr. Pang che ha confermato di voler produrre Saab senza dimenticare quei dogmi fondamentali per un marchio scandinavo, primo tra tutti la sicurezza e le tecnologie sempre più importanti nel settore automotive di oggi. Il Presidente Mr. Qingnian Pang pronunciandosi anche in tema di forza lavoro ha affermato “Senza i lavoratori Saab una ripresa sarà impossibile, dobbiamo fare in fretta per non perderli”. Ottime riconferme che restituiscono certamente un nuovo sorriso ai fans e agli addetti ai lavori di Saab, ma come sempre rimaniamo in attesa di maggiori dettagli.

5 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. luciano

    FORZA SAAB !!!!
    Sono stato un felice possessore di una 9.3 e adesso vorrei ricomprarmela. Si, proprio cosi!
    Vorrei ricomprarmi l’auto che ho venduto. Perchè?
    Perché ho capito che Saab è….per sempre!
    Sono auto speciali.
    Sono del parere che c’è qualcuno che vuole affossare questo glorioso marchio (forse proprio GM), perchè se dovesse salvarsi, la Saab farebbe le scarpe a molti concorrenti.
    Meditate gente…meditate. 

  2. Valerio

    sono d’accordo con Luciano!!!!!!!!!!
    Io, che non sono più di primo pelo, sono sempre stato un “sabbista”: la mia prima Saab era la SAAB 99
    e la comprai nel 1973!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ciao
     

  3. saabdriver

    …il mio TTid Aero SH Aut. dopo 150.000 Km mi regala, ogni giorno, le stesse sensazioni di qndo l’ho guidata x la prima volta.
    Concordo con te nel dire ke sono auto eccezionali ed è la prima volta ke nn mi viene voglia di cambiare auto!!!

  4. enrico

    Sono un tassista!!!!! e purtroppo ho dovuto cambiare con dispiacere  la mia saab 9.3 19 tdi !!!! vi posso garantire che è un ottima auto……e i clienti che porto mi dicono che sembra nuova, be dopo aver percorso 260 km posso confermarvi che è un gran auto che bagna il naso a tante altre auto di prestigio……..spero di riprenderne un altra in futuro…….FORZA SAAB !!!!!! (e non dimentichiamoci di pensare a quei poveri lavoratori che spero non perdano il posto di lavoro)                                                                                             

    IN BOCCA AL LUPO……………………SAAB…..!!!!!!!!!!!
     

  5. Gianfranco 95aero ttid

    Grande Saab. Penso che il governo svedese debba favorire il piu’ possibile una trattativa con i possibili acquirenti dell’intero gruppo Saab, ben vengano gli asiatici…perlomeno dimostrano interesse per un grande marchio storico come Saab, delle tecnologie sviluppate, collaudate ed adottate nei loro modelli.
    GM sta dimostrando tutto il peggio possibile….negando ed ostacolando la vendita dei diritti sulle tecnologie 95-94 a scapito dell’affossamento di un grande marchio automobilistico e di migliaia di operai che ci lavorano, d’altronde ha gia’ fatto danni con Pontiac, Hammer, per non dire delle importazioni di Cadillac in Europa che sono state sospese, mentre le importazioni di Chevrolet in Europa sono gestite da una nuova società chiamata Chevrolet Europe con sede a Zurigo e della vendita poi ritirata della Opel.

Lascia un commento