«

»

Feb 21

SAAB|news

Zhejiang Youngman disposta ad aumentare la propria offerta

Una foto scattata ai due Amministratori Fallimentari di Saab durante una scorsa conferenza stampa (Photo Credit: Ttela)

Nessun problema economico…

Vi abbiamo già segnalato un interessante estratto dell’intervista rilasciata dal Presidente di Zhejiang Youngman Mr. Qingnian Pang a Svenska Dagbladet proprio ieri, ma oggi ritorniamo a descriverVi nuovi spunti degni di nota. Secondo quanto dichiarato dal Presidente cinquantrenne Mr. Qingnian Pang il costruttore cinese non sembra avere problemi finanziari ed anzi se l’offerta di 12 Miliardi di Corone Svedesi presentata negli scorsi giorni non dovrebbe bastare, la società asiatica sembra nuovamente disposta ad incrementare la propria offerta di acquisto se ne varrà la pena. Come Vi abbiamo già segnalato Mr. Pang ha confermato la presenza di Saab in Svezia per altri cinque anni, ma non ha chiarito quale sia il destino previsto per la casa scandinava dopo tale periodo e le prime rumors negative iniziano già a circolare. Una cosa è certa il tempo sta per finire e come ha più volte ribadito il Presidente di Zhejiang Youngman “Bisogna concludere in fretta, anche per non perdere del tutto la forza lavoro e per non arrecare nuovi danni al marchio, ma credo che il futuro della casa di Trollhättan possa essere deciso entro i prossimi dieci giorni”. Dichiarazioni a cui fa eco il portavoce svedese l’Avvocato Mr. Johan Nylén che conferma alla stampa “Il Presidente Mr. Qingnian Pang ed il Ceo Mr.s Rachel Pang sono ancora in Svezia e prossimamente ci saranno nuovi colloqui con le parti in causa per delineare al meglio i business plan asiatici ideati per Saab, ma la fine di Febbraio è sempre più vicina” ha concluso. In questi giorni si continua inoltre il lavoro del team dei curatori fallimentari che stanno vagliando le diverse proposte e le analisi presentate dai sei/sette soggetti interessati a Saab, ma per questioni di sicurezza e per evitare ogni genere di speculazione azionaria gli Amministratori Fallimentari hanno chiarito di non voler rilasciare nuove dichiarazioni ai media fino al termine delle loro valutazioni. Mr.s Anne-Marie Pouteaux ha infatti affermato “Per motivi di sicurezza posso solo dire che il lavoro continua senza sosta, ma non posso dare altre informazioni”, le tempistiche però sembrano allungarsi e la stessa Mr.s Pouteaux prima di salutare la stampa ha concluso “Rispetto alle tempistiche previste potrebbero volerci altre due/tre settimane in più” spostando nuovamente la conclusione della vicenda Saab all’inizio di Marzo. Attendiamo maggiori dettagli in merito.

4 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. davis13

    Ma a chi aspettano a cedere la Saab? O forse sono tutte notizie inventate ad arte per fare alzare il prezzo agli eventuali compratori europei dato che già la gm ha detto di porre il veto su un eventuale compratore made in china?

  2. umberto

    Zhejiang Youngman è l’unico futuro per SAAB !!! Qualsiasi altra soluzione vedrebbe in mezzo sempre l’odiata GM………….
    Capitali cinesi e che l’opera abbia nuovamente inizio…………AERO,TALLADEGA,VIGGEN,TURBO X, PHOENIX,musica per le mie orecchie!!!
    MA VAFF****O GM E VAFF****O A CHI COMPRA GM (scusate lo sfogo)…………

  3. davis13

    Non me ne voglia la redazione di Saab news ma su Saab United si parla di 6/7 offerte e fra di essi di un costruttore europeo basato a Monaco di Baviera più ulteriori dettagli sulla vendita….

  4. stefano senepa

    non credo possibile che un marchio come saab possa svanire nel nulla .confido in qualche “serio”  speculatore che sappia riscattare l’errata politica di marketing della ottima casa svedese. speriamo in   ODINO

Lascia un commento