«

»

Mar 01

SAAB|news

Critiche per Mr. Victor Muller e per la sua gestione di Saab

Una foto di repertorio di Mr. Pieter Heerema immortalato in Olanda (Photo Credit: QuoteNet.nl)

Graffiante commento di un ex socio…

Quando Vi abbiamo presentato la scheda sull’ormai ex Presidente di Saab Mr. Victor Muller, avevamo indicato una sua precedente esperienza nel settore delle piattaforme off-shore con Heerema di Leiden. Il manager olandese nel 1989 era diventato il Managing Director della compagnia di costruzione off-shore, ma proprio un suo ex socio in affari lo critica per le sue scelte su Saab e non solo. Mr. Pieter Heerema uno dei soci fondatori di Heerema, ed ex socio in affari di Mr. Muller è stato intervistato in questi giorni dalla testata svedese Ttela, ma al contrario di quanto ipotizzato, i commenti non sono stati lusinghieri e non sono invece mancate le critiche sull’operato del manager olandese e sulle sue scelte in Saab.”Mr. Muller ha scelto Saab per sopravvivere” ha esordito Mr. Heerema che commentando lo “sbarco” in Saab del manager olandese non risparmia pesanti critiche. Il magnante delle finanze Mr. Pieter Heerema ha dichiarato “Sono stato un membro del Consiglio di Amministrazione di Spyker, una carica a cui ho rinunciato nel Marzo del 2011 per motivi personali, ma durante la mia permanenza ho più volte finanziato le scelte di Mr. Victor Muller e proprio a lui ho prestato diversi Milioni di Dollari, tra cui i 25 utilizzati per acquistare Saab nel 2010” confermando di conoscere molto da vicino la vicenda Saab e la sua “indipendenza” celebrata nel 2011. “La somma utilizzata per acquistare Saab era pari al terzo del suo reale valore, ma dopo il fallimento della casa di Trollhättan credo che Heerema non riceverà più tali somme prestate” afferma Mr. Heerema con un pizzico di rammarico ed aggiunge “Bisogna essere realisti” riferendosi chiaramente all’attuale situazione attraversata dalla casa automobilistica svedese Saab “So che si sta tentando di trovare un acquirente, ma credo che non sia chiaro quale sia l’attuale valore dell’azienda. Ho contattato diversi istituti di credito per sapere se è possibile recuperare anche solo parte delle somme avanzate in precedenza, ma la maggior parte di loro mi dicono di no, a meno che Mr. Muller non estragga un nuovo coniglio dal cappello” conclude sorridendo.

7 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Luca

    Questa è la conferma della critica che da tempo ho sempre sostenuto. Muller non è stato altro che uno speculatore senza scrupoli che ha riappianato Spyker a discapito di Saab. 

  2. saabdriver

    …e dopo GM, adesso sono in 2…FKU!!!

  3. Gigi

    Heerema non rivedrà mai + i soldi prestati. Poi il commento personale di un ex socio forse va preso con le pinze, Muller non è uno stinco di santo, ma ha salvato Saab all’inizio…

  4. Luca

    Muller ha salvato solo Spyker, no Saab.

  5. Umberto

    Jan Ake Jonsson, Managing Director, SAAB  mi sa tanto che è stato silurato perchè non condivideva le ideee del despota muller……………….altro che indipendenza, nuova agonia. Ma ne usciremo e cazzo se ne usciremo !!!

  6. sandro48

    Sinceramente non riesco a dare un’opinione esatta di Muller perchè le vicende che lo implicano hanno avuto un andamento fumoso, certo che non ne è uscito bene affatto. Brightwell lo aveva ingaggiato ma ora è a piedi. Solo il tempo potrà dire se è stato un manager colpito alle spalle da GM o se invece è un farabuttello che ha cercato di buscare per se …

  7. Luca

    I fatti parlano chiaro… Spyker è salva grazie a Swedish Automobile e Saab è fallita. Non penso servano altri temi per capire cosa ha fatto Muller…

Lascia un commento