«

»

Mar 12

SAAB|news

Mr. Bo Inge Andersson dispiaciuto per Saab

Una foto di repertorio di Mr. Bo Andersson scattata durante il suo periodo in Saab (Photo Credit: TheTruthAboutCars.com)

Pensiero controcorrente…

Il Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra si è rivelato pericolosamente triste per gli appassionati del brand scandinavo Saab, ma ha dato modo alla stampa scandinava e non, di intervistare alcuni dei Top Manager coinvolti anche indirettamente nella vicenda Saab. Uno di questi è stato Mr. Bo Inge Andersson ex Responsabile Acquisti di Saab per General Motors che a differenza delle dure parole di Mr. Cain o dei “no comment” di Mr. Steve Girsky si è concesso alla stampa rivelandosi dispiaciuto e rammaricato per il fallimento della casa di Trollhättan. “Saab è un triste capitolo” ha esordito subito Mr. Andersson che dopo la sua precedente esperienza lavorativa per Saab è oggi uno dei Top Manager del gigante russo Gazprom e proprio riferendosi al suo nuovo impiego ha dichiarato “L’ambiente di lavoro oggi a Gazprom è uno dei migliori, abbiamo fatto un duro lavoro di ristrutturazione e ne stiamo raccogliendo i frutti”. Il manager oggi cinquantaseienne ha iniziato la propria carriera con Saab a Trollhättan dove era inizialmente Responsabile degli Acquisti, poi passato al colosso americano di Detroit è “emigrato” in Russia per risollevare le sorti di Gazprom, un duro lavoro che ha portato licenziamenti, demolizioni ed aumenti, necessarie a riportare in modo concorrenziale il gigante russo che sta raccogliendo i “primi frutti” di tali manovre in questi mesi, ma il pensiero va sempre verso il suo inizio e verso Saab. Mr. Bo Inge Andersson è rammaricato per quello che è successo al suo “vecchio datore di lavoro” Saab, ma le sue previsioni non sono affatto positive per il marchio svedese e senza esporsi troppo dichiara “Ormai si tratta di un triste capitolo” rivelando di vedere la Cina ormai volano dell’economia mondiale, Mr. Andersson prima di concludere ha infatti dichiarato “Il futuro sarà in Cina non in Svezia” e dopo una piccola pausa di silenzio afferma “Ma se hanno bisogno di un aiuto per la ristrutturazione aziendale io sono disponibile”.

1 comment

  1. Vector
    Vector

    o povero è rammaricato lui, ma ****** è colpa dei tuoi amici americans se siamo cosi caro mister bo

Lascia un commento