«

»

Mar 30

SAAB|news

Mr. Guy Lofalk accusato dalla Corte Distrettuale

Una foto del 2010 che immortala Mr. Guy Lofalk e Mr. Victor Muller (Photo Credit: Aftonbladet.se)

Indagini…

L’ex Amministratore della Riorganizzazione Aziendale Mr. Guy Lofalk sembra pronto ad essere indagato dalla Corte Distrettuale che vuole “vedere chiaro” sul pagamento ricevuto da Saab Automobile Ab per il suo lavoro in Svezia. Secondo quanto segnalato dalla Radio Svedese P4 Väst l’ex Amministratore di Saab Mr. Lofalk sarà indagato per il compenso ricevuto durante la scorsa riorganizzazione della casa di Trollhättan, ma lo stesso protagonista della vicenda non vuole commentare la news riportata proprio oggi. Sembra che la Corte Distrettuale di Vänersborg voglia riesaminare l’operato ed il pagamento di Mr. Guy Lofalk, in quanto il compenso ricevuto sembra sia stato troppo elevato. Il lavoro dell’ex Amministratore della Riorganizzazione di Saab Mr. Lofalk è durato dieci settimane circa, ma il compenso ricevuto dall’azienda è sempre stato coperto dalla privacy e non sono state rese ancora note alla stampa le cifre che sembrano aver messo in sospetto la Corte di Vänersborg. Gli attuali Amministratori Fallimentari del marchio svedese non vogliono pronunciarsi sulla vicenda, ma la vicenda sembra davvero complicata e non sarà di facile ed immediata risoluzione. Attendiamo maggiori dettagli sulla questione che vede nuovamente protagonista Mr. Lofalk.

8 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. nazario

    Non mi è mai piaciuto questo signor Lofalk e temo che se SAAB è arrivata a questo punto sia anche, in parte, merito suo. E Victor Muller cosa faceva, dov’era? Va bene essere sfortunati, ma se pensiamo a tutto quello che è capitato a SAAB……

  2. Luca

    I nodi tornano al pettine… Muller è uno schifoso che ha fatto fallire Saab per salvare Spyker. Penso che sia chiaro per tutti adesso.
     

  3. Vinc
    Vinc

    Perchè Lofalk era stato pure pagato?? ?????ma per che cosa??? non ha risolto nessun problema…..

  4. luca saab

    Dieci settimane 1.2 milioni di €,non male per uno che ha fatto tutto l’opposto di quello che doveva….
    Victor lo sapeva cosa stava facendo, e sapeva anche che al “fenomeno” Lofalk aveva dato carta bianca comunque fossero andate le cose…..
    Infatti le cose dopo il suo intervento sono precipitate.
    Ricordate ad un certo punto della ricostruzione il “fenomeno” disse che non si poteva continuare perche’ non c’erano piu’ soldi?
    Se li era gia’ pappati tutti lui e il suo team in giro per il mondo a far disastri,e Victor lo sapeva…..
    Se ci tenessi alla mia azienda col cavolo che mi farei gestire da persone di quello stampo,il momento che mi accorgo che i conti non tornano,prima non lo pago poi lo mando via calci in culo e alla fine gli faccio causa x danni!!!
    Che schifo!!!!
    Dovrebbero dargli fuoco con i soldi che ha rubato…..
    Comunque gira che ti gira torniamo sempre li…non e’ possibile che il governo abbia lasciato che questo scempio si compiesse….
    Che Dio ci aiuti….

  5. GIANFRANCO

    Ma allora queste cose non succedono solo in Italia,…!!

  6. sandro48

    Quello che mi lascia più perplesso in questa faccenda di SAAB è il comportamento del governo: si comportano come se la cosa fosse di competenza di un’altra nazione e di un altro governo. Lasciare andare alla deriva una società come SAAB, orgoglio di una nazione progredita come è effettivamente la Svezia, mi lascia scioccato: ma i sindacati non fanno nulla di reale per i 3000 ex dipendenti di Trollhattan, oltre all’indotto di circa il doppio,  che sono ormai senza lavoro da mesi? Certo se fanno passare il tempo i 3000 diventano sempre meno ma prima di risistemarli tutti ne deve passare di acqua sotto i ponti… e i curatori fallimentari? Inizialmente credevo che fossero gli scrupoli che frenavano il loro lavoro (atteggiamento giustificato) ma dalle ultime dichiarazioni, nelle quali non hanno detto assolutamente nulla parandosi dietro una riservatezza senza fondamento, appare lampante come siano assolutamente non all’altezza della loro delicata mansione. Oltre a tutto adesso anche i tempi  si stanno allungando all’inverosimile e tutta la questione non fa onore alla tanto progredita e tanto decantata nazione svedese! Alla faccia del benessere sociale ! Vergogna, vergogna, mille volte vergogna!

  7. Luca

    Cosa dovrebbe fare il governo? Salvare una baracca che crea solo debiti? Il problema è GM, non il governo.

  8. Luigi

    Condivido quanto ha detto l’ultimo Luca
    Se il governo svedese salva Saab si ricrea il problema vissuto in Italia per Fiat.. Alle aziende ci devono pensare i manager non i politici.

Lascia un commento