Mar 15

Vicenda Saab: Si avvicina il primo termine

Una foto scattata queste settimane ad una delle bandiere esposte davanti la sede Saab in Svezia (Photo Credit: Agenzia Stampa Svedese Tt)

Si avvicina la conclusione…

Grazie alla testata svedese Ttela possiamo nuovamente aggiornarVi sulla vicenda Saab. Il futuro del marchio svedese è ancora in bilico, ma sembra che il calendario stilato dal team di curatori fallimentari della casa di Trollhättan si stia rispettando correttamente. E’ ancora presto per dettare la parola “Fine” alla vicenda Saab, ma sembra che le scadenze imposte siano state rispettate e tutto proceda come programmato. I soggetti interessati alla massa fallimentare di Saab Automobile Ab sono tenuti a presentare le loro offerte finali entro la fine del corrente mese di Marzo, dopo tale termine non saranno considerate altre offerte di acquisto per l’iconico marchio svedese. Secondo quanto descritto nelle precedenti conferenze stampa gli Amministratori Fallimentari Mr. Hans Bergqvist e Mr.s Anne-Marie Pouteaux hanno confermato che la conclusione della vicenda è prevista entro la fine della Primavera ed in questo momento il team legale che si sta occupando della bancarotta di Saab sta incontrando le diverse figure interessate alla casa di Trollhättan per chiarire i Business Plan futuri ideati per rilanciare e riavviare la casa automobilistica scandinava. Un lungo lavoro di incontri che continuerà fino al primo termine imposto, la fine di Marzo che decreterà la lista dei reali interessati al marchio ed escluderà finalmente i diversi speculatori che in questi mesi si sono alternati sulle prime pagine dei giornali. Gli Amministratori Fallimentari vogliono concludere definitivamente l’affare entro la fine di Aprile secondo quanto riportato da Ttela e dopo il primo termine di “offerta indicativa” dettato alla fine di Febbraio ecco un nuovo step per la vicenda Saab che sta gradualmente arrivando alla sua conclusione finalmente.