«

»

Apr 17

SAAB|news

I commenti dalla cinese Pang Da

Una foto di Mr. Qinghua Pang Ceo di Pang Da immortalato in una precedente conferenza stampa (Photo Credit: Ttela)

Bilancio…

Dopo averVi segnalato l’esclusione della società cinese Pang Da ed i suoi primi commenti “a caldo” ecco un nuovo articolo dedicato proprio all’azienda asiatica che in passato aveva siglato un accordo con Saab ed aveva tentato la scalata della casa di Trollhättan. Pang Da ha confermato che l’affare Saab era davvero costoso e fino ad ora l’azienda cinese ha solo ricavato debiti da tale vicenda. Secondo quanto segnalato dalla testata Automotive News China la società asiatica ha già pagato in passato 400 Milioni di Yuan per una flotta di vetture Saab che dovevano essere commercializzate, ma tali auto non sono mai arrivate in Cina dallo scorso anno. Lo scorso mese di Giugno Pang Da aveva pagato in anticipo diversi Milioni di Yuan per la consegna di vetture dalla sede centrale di Trollhättan, ma ciò non si è mai tramutato in realtà ed i bilanci della società cinese ne hanno risentito. Secondo quanto segnalato dalla testata asiatica, Pang Da ha diminuito il proprio fatturato nel 2011 ed i dati appena presentati segnano un calo davvero significativo, i guadagni dell’azienda sono infatti diminuiti del 47% passando nel 2011 a 650 Milioni di Yuan, un calo dovuto al debito contratto con la casa automobilistica svedese, ma secondo quanto segnalato da Pang Da anche da altri fattori. Il calo del proprio fatturato è in parte dovuto anche all’ampliamento significativo della propria struttura commerciale che lo scorso anno ha quasi raddoppiato i propri dealer. Oggi sono presenti ben 1257 punti vendita Pang Da in Cina, una crescita esponenziale, solo lo scorso 2011 Pang Da ha visto l’apertura di 331 nuovi dealer sparsi in tutta la nazione ed è a proprio tale incremento che l’azienda asiatica implica il calo del proprio fatturato.

Lascia un commento