Apr 16

Maggiori dettagli sull’incontro di oggi a Vänersborg

Una foto scattata questa mattina all'ingresso del Tribunale Svedese (Photo Credit: Ttela)

Rumors dal Tribunale…

Come Vi abbiamo già segnalato l’incontro di oggi tra l’ex management Saab e la Corte Distrettuale di Vänersborg non è stato preannunciato come un meeting semplice ed “indolore” soprattutto per i due manager Mr. Muller e Mr. Lofalk. La riunione di oggi presso il Tribunale di Vänersborg sarà presieduta dal Giudice della Corte Distrettuale Mr.s Cecilia Tisell e secondo quanto sta iniziando a trapelare in queste ore tutti i presenti hanno dovuto esaminare i dati relativi al valore ed ai debiti accumulati dal marchio svedese Saab presentati dagli attuali Amministratori Fallimentari, convalidare o smentire tali cifre e descrivere in dettaglio tutti i processi effettuati durante il processo di Riorganizzazione Aziendale di Saab. Gli Avvocati Svedesi hanno definito tale procedimento “Giuramento Discrezionale” e secondo quanto previsto dalla Costituzione Svedese tutti gli interessati sono chiamati ad esporre le loro considerazioni sui dati presentati ovviamente sotto giuramento davanti la Corte Distrettuale che come Vi abbiamo già segnalato “vuole vederci chiaro” sull’intera vicenda. Gran parte del precedente team esecutivo della casa di Trollhättan presente oggi a Vänersborg ha convalidato i dati presentati confermando gli ingenti debiti del marchio svedese. Presenti all’incontro di oggi ci sono anche diversi creditori del marchio e tra tutti i media locali hanno riconosciuto Mr.s Susan Norelid Avvocato di Bmw che chiaraendo all’Agenzia Stampa Tt la propria presenza in Svezia oggi ha dichiarato “Saab aveva siglato un accordo per la fornitura di alcuni propulsori Bmw inviati regolarmente nell’Autunno del 2010. Oggi dopo il fallimento di Saab, Bmw richiede la restituzione dei 54 motori inviati in Svezia ecco il motivo dela mia presenza quì”. Considerando le diverse tensioni create negli ultimi mesi tra l’ex Presidente e Ceo Mr. Victor Muller e l’ex Amministratore Mr. Guy Lofalk l’incontro di oggi sarà davvero “interessante”, in passato il manager olandese ha infatti accusato lo Studio Legale Lindahl per il quale lavora Mr. Lofalk di aver tenuto un comportamento assurdo, accettando la Riorganizzazione di Saab e dichiarando di non essere più disposti a lavorarci dopo solo 24 ore. Un comportamento che ha causato un ingente danno per l’azienda secondo Mr. Muller che ha richiesto alla Corte Distrettuale di porre Mr. Lofalk come principale fautore del fallimento di Saab. Mr. Muller vuole far pagare a Mr. Lofalk i danni causati a Saab Automobile Ab in quanto l’Avvocato non ha rispettato il contratto stipulato, ma non solo, il suo onorario pagato in precedenza da Swedish Automobile Nv deve ora essere compreso nella massa fallimentare del marchio svedese secondo il manager olandese. Attendiamo come sempre maggiori dettagli, anche se siamo sicuri che già questi basteranno per scatenare i commenti tra i nostri lettori.