Si avvicinano i Negoziati finali di Saab

Una foto di repertorio della sede centrale svedese di Saab Automobile Ab (Photo Credit: Reuters)

La fine…

Sappiamo per primi che più volte è stata preannunciata la fine della vicenda Saab e di conseguenza il destino del marchio di Trollhättan, ma questa volta le notizie riportate da diverse agenzie stampa e da molte testate giornalistiche svedesi sembrano dare per certo un nuovo termine all’affare Saab. I negoziati finali sembrano ormai prossimi, nei primi giorni di Maggio la vicenda Saab entrerà in una nuova fase cruciale secondo diverse fonti e dopo una sola settimana inizieranno le trattative finali con i soggetti interessati all’acquisto del marchio Saab. Secondo le intenzioni degli Amministratori Fallimentari il processo di vendita del brand dovrà concludersi prima dell’Estate, di conseguenza questo ormai imminente mese di Maggio si rivelerà davvero importante per le sorti della casa di Trollhättan “L’unica cosa che posso confermare è che tutto sta procedendo secondo i piani stabiliti” ha affermato Mr. Hans Bergqvist alla stampa. Diverse rumors e non solo hanno evidenziato i nomi dei soggetti interessati: il costruttore cinese Zhejiang Youngman, l’indiano Mahindra & Mahindra Ltd. ed il consorzio di investitori cinese/giapponese, ma l’elenco non sembra terminare qui. Secondo quanto segnalato dalla conosciuta testata svedese Ttela i più accreditati ad un acquisto sembrano essere i cinesi di Beijing Automotive Baic. Già in passato Beijing Auto Baic si era dimostrata protagonista di alcuni accordi commerciali con il marchio svedese di Trollhättan ed in questi giorni diverse indiscrezioni rivedono il costruttore asiatico al centro di questo affare. Sembrava che Beijing Automotive Baic non si era rivelato così interessato di acquistare il brand Saab, ma diverse fonti di Pechino hanno ribaltato la posizione del Gruppo Asiatico desideroso di “mettere le mani” non solo sulle strumentazioni dei precedenti modelli, da poco rivisti al Salone Internazionale dell’Auto di Pechino, ma sembrano intenzionati ad avanzare offerte per le linee produttive più recenti. Un interesse che il Vice Presidente di Beijing Automotive Baic Mr. Mao Hai non ha voluto commentare, ma incalzato dai mass media ha affermato semplicemente “E’ una faccenda piuttosto complicata” lasciando aperto il campo ad ipotesi e fraintendimenti. Attendiamo come sempre maggiori dettagli, per questa quasi interminabile vicenda destinata a concludersi prossimamente.