«

»

Mag 09

SAAB|news

General Motors non ha cambiato le proprie decisioni

Una foto di repertorio della sede centrale General Motors a Detroit (Photo Credit: MichiganRadio.org)

Ancora “No”…

La conosciuta testata scandinava Ttela è riuscita ad intervistare in questi giorni Mr. James Cain il principale portavoce del colosso di Detroit General Motors ed il risultato non sembra sia stato dei migliori. Il Gruppo Americano, oggi uno dei principali fornitori di Saab Automobile Ab e detiene diversi diritti sulle licenze tecnologiche proposte sulle vetture della gamma di Trollhättan, rimane fermamente convinto delle proprie decisioni ed il suo stesso portavoce Mr. Cain ribadisce “Siamo stati contattati da diverse parti interessate, ma non abbiamo cambiato le nostre scelte già descritte dopo l’annuncio del Fallimento di Saab“. Gli Amministratori Fallimentari si sono rivelati pronti a tenere diversi negoziati con le parti interessate all’acquisto di Saab, ma si è da subito compreso quanto i Business Plan presentati siano cruciali per il buon esito della vicenda Saab. Il nuovo proprietario infatti potrà scegliere se continuare la produzione di autovetture presso lo storico stabilimento Saab di Trollhättan e se tale produzione riguarderà l’attuale gamma di prodotti Saab si dovranno siglare diversi accordi con il colosso di Detroit che detiene numerose licenze sulla nuova ammiraglia Saab 9-5 Sedan e Sporthatch o sul crossover Suv medio 9-4X prodotto proprio presso gli stabilimenti General Motors in Messico. La vicenda sembra ancora lontano dall’essere chiarita e la ferma decisione del Gruppo Americano non sembra facilitare la veloce ripresa di produzione di alcuni modelli Saab. Tra i due più papabili candidati al ruolo di nuovo proprietario di Saab Automobile Ab sembra quindi favorita l’indiana Mahindra & Mahindra Ltd. che al contrario della cinese Zhejiang Youngman sembra abbia già avuto diversi colloqui proprio con General Motors per delineare un nuovo possibile futuro alla nuova ammiraglia 9-5, ma queste rumors non sembrano essere state ancora confermate ufficialmente e Mr. Cain non vuole affatto sbilanciarsi “Siamo stati contattati da varie parti interessate, ma noi non negoziamo con nessuno. Non abbiamo cambiato approccio alle licenze tecnologiche da noi detenute” escludendo ogni possibile futuro agli ultimi modelli Saab nati negli ultimi anni “Questo significa che diremo ancora No alla cessione delle licenze di produzione degli ultimi modelli Saab, abbiamo già chiarito la nostra posizione con gli Amministratori Fallimentari e non abbiamo altro da aggiungere”. Il futuro di Saab non sarà quindi legato alle ultime 9-5 e 9-4X prodotte e queste ferme decisioni dovranno essere valutate attentamente dal nuovo proprietario del brand scandinavo che dovrà preparare una gamma di prodotti completamente nuova o quasi.

2 comments

  1. Umberto

    SEMPRE DI PIU’…………..GM = GRAN M*F*A, OBAMA DOVEVA FARVI FALLIRE.

  2. federico

    Maledetta!!!!!!

Lascia un commento