Mag 10

Gli ex manager di Saab si confermano ricercati in Cina

Una foto di Mr. Eric Geers ex Responsabile Stampa di Saab Automobile Ab oggi al lavoro per la cinese Qoros (Photo credit: Ttela)

Lavori in Asia…

Vi abbiamo segnalato più volte la difficilissima (un eufemismo) situazione economico/occupazionale a Trollhättan e nella Regione di Västra Götaland dopo il fallimento di Saab, ma sembra che i manager della casa automobilistica svedese siano ricercati dalle aziende cinesi decise ad accapparrarsi quasi l’intero ex Team Esecutivo di Saab Automobile Ab. Il Responsabile della Sicurezza, il Responsabile Stampa, diversi Direttori ed Ingegneri di Saab hanno già ottenuto un nuovo lavoro presso alcune importanti realtà industriali in Cina. La testata svedese Ttela ha intervistato forse il più conosciuto tra i manager dell’ex esecutivo svedese Saab Mr. Eric Geers Direttore Esecutivo Comunicazioni di Saab Automobile Ab fino al 2011 quando dopo il fallimento iniziò a ricercare lavoro e lo trovò presso il neonato marchio automobilistico asiatico Qoros che sarà presentato ufficialmente già al prossimo Salone di Ginevra del 2013. “Voglio andare a lavorare a Shangai” esordisce Mr. Geers che dopo aver seguito per diversi anni la cultura storica del marchio svedese di Trollhättan si sta per ritrovare alla guida delle Pubbliche Relazioni della neonata Qoros un produttore cinese che fa capo al colosso asiatico Chery presso la quale lavorano diversi manager svedesi che un tempo erano legati al marchio di Trollhättan. Tra i diversi nomi, riconoscibili anche presso il celebre network LinkedIn riconosciamo Mr. Per Lenhoff che in Saab Automobile Ab si occupava di Sicurezza e Sviluppo, proprio lui aveva seguito da vicino gli ultimi modelli Saab prima dei pesanti crash-test Americani ed ora si ritrova al lavoro per Qoros come conferma poi Mr. Geers “Si sono diversi i manager reclutati da Qoros, io ad esempio mi occuperò sempre di Informazioni e cercherò di costruire una rete di comunicazione in Europa per il marchio cinese” concludendo che il principale mercato di riferimento del neonato brand sarà comunque la Cina anche se l’Europa rappresenta una grande priorità.

Il lavoro in Cina non sembra mancare per i manager e gli Ingegneri automobilistici del vecchio continente e come dichiara Mr. Eric Geers “Sono diversi i marchi asiatici che stanno assumendo diversi manager europei, persone provenienti da Bmw, Volkswagen, Saab e Volvo. L’obbiettivo è chiaro: creare nuovi prodotti sempre più paragonabili alle auto prodotte in Europa senza gap di design, sicurezza ed affidabilità”. Il prossimo anno ci sarà il lancio internazionale di questo nuovo brand automobilistico e le aspirazioni di Mr. Geers non sono ancora concluse “Voglio andare a Shangai, mi ha sempre affascinato, credo sia davvero un momento emozionante per me”.