«

»

Mag 15

SAAB|news

Nessuna indennità di malattia per gli ex lavoratori

Una foto scattata lo scorso Dicembre davanti lo stabilimento Saab in Svezia (Photo Credit: Werk.se)

Nuova doccia fredda…

Gli ex lavoratori del brand scandinavo Saab sembra siano coinvolti in alcuni nuovi problemi, ma il loro principale Sindacato If Metall non si è perso d’animo e cercherà di risolvere al più presto questo nuovo disagio. Secondo quanto segnalato infatti gli ex dipendenti in quanto licenziati dall’azienda svedese non potranno avere nessun indennità di malattia, per Legge infatti tutti coloro che ricevono un preavviso di licenziamento non saranno rimborsati dallo Stato in caso di malattia durante le prime due settimane, tale importo dovrebbe essere versato direttamente dalla società per cui lavoravano, ma proprio qui iniziano i primi problemi. Saab Automobile Ab ha proclamato fallimento per bancarotta e non possiede liquidità per saldare tali importi dovuti agli ex dipendenti come richiesto dal loro sindacato If Metall. Il problema non colpisce ovviamente tutta la forza lavoro del marchio automobilistico di Trollhättan, ma sembra coinvolgere ben 800 persone secondo le stime stese da If Metall che ha affermato alla stampa “Lo Stato per Legge non potrà tutelare i lavoratori e l’azienda non ha fondi per farlo, ma noi non demordiamo e con il nostro Team Legale siamo alla ricerca di una nuova soluzione che possa essere condivisa da tutti i soggetti interessati”. La vicenda Saab sta iniziando a provocare alcuni strascichi a livello sociale che difficilmente potranno essere dimenticati dai diversi interessati, speriamo in una rapida soluzione, ogni giorno l’atmosfera in Svezia diventa più pesante ed anche per gli addetti ai lavori sparsi nei diversi mercati l’aria non è leggera.

Lascia un commento