Mag 31

Zhejiang Youngman trova nuovi partner per ritentare con Saab

Una foto scattata durante una presentazione Saab in Cina (Photo Credit: CnsPhoto.com)

Nuovi partner e nuove offerte…

Alcune voci segnalate dalla testata svedese Ttela vedono tornare nuovamente alla ribalta il produttore cinese Zhejiang Youngman. Secondo quanto segnalato dalla testata scandinava il costruttore asiatico che aveva cercato di diventare il nuovo proprietario di Saab Automobile Ab ha presentato una nuova offerta di acquisto per il brand di Trollhättan tramite il nuovo consorzio elettrico National Electric Vehicle Sweden. Anche P4 Vast ha riportato tale notizia, il costruttore asiatico non demorde ed ha trovato un nuovo partner non cinese per tentare di rilanciare la propria proposta di acquisto del marchio svedese ed alcune rumors sembrano confermare che tale figura sia proprio il nuovo consorzio elettrico National Electric Vehicle Sweden che non si sta rivelando sempre più attento al valore del marchio automobilistico, ma non alle linee ad esso collegate come il mercato parallelo dei ricambi ed accessori Saab Parts Ab od il valore storico del brand scandinavo. Tali notizie sono certamente da confermare, ma queste continue indiscrezioni non fanno nient’altro che peggiorare la vicenda rischiando di compromettere i negoziati tuttora in corso in questi ultimi giorni.

Poche ore fa la testata scandinava Ttela ha battuto una notizia che riguarda proprio il consorzio National Electric Vehicle Sweden. Secondo quanto riportato, il consorzio elettrico ha offerto 1,5 Miliardi di Corone Svedesi (inferiore all’offerta precedentemente presentata dal produttore cinese Zhejiang Youngman). Se le rumors però risulteranno corrette, a tale somma bisognerà aggiungere l’offerta asiatica ed il totale delle due offerte ammonterebbe a 4 Miliardi di Corone Svedesi circa una cifra che potrebbe essere considerata ragionevole dagli Amministratori Fallimentari.