Giu 06

La fine di Saab prevista per la metà di Giugno

Mr. Hans Bergqvist Amministratore Fallimentare di Saab immortalato in questi giorni (Photo Credit: Svd.se)

Senza parole…

Secondo quanto riportato dalla testata svedese P4 Väst una nuova indiscrezione sulla vicenda Saab sembra stravolgere nuovamente il calendario fino ad oggi rispettato dagli Amministratori Fallimentari della casa di Trollhättan. La Radio Scandinava riportando alcune fonti vicine alla vicenda segnala che l’affare Saab si concluderà solo nella prima metà di Giugno. Le date fino ad ora previste dal team di curatori fallimentari non si sono così potute rispettare a causa dell’ultima offerta di acquisto presentata dal neonato consorzio elettrico National Electric Vehicle Sweden che ha rallentato le decisioni finali degli Amministratori Fallimentari ed ha dovuto riportare il team che segue l’affare nuovamente al lavoro sulle ultime proposte avanzate dal consorzio elettrico. La vicenda Saab si sta quindi nuovamente allungando e secondo la legge svedese gli Amministratori Fallimentari della casa di Trollhättan sono tenuti a valutare ogni genere di offerta di acquisto della massa fallimentare da amministrare, questo ultimo soggetto ha quindi “stravolto” i negoziati che si stavano per concludere ed ha ritardato la scelta finale che secondo alcuni media doveva essere annunciata già la scorsa settimana. Le nostre fonti in scandinavia che davano come termine ultimo proprio questa prima settimana di Giugno potrebbero essere quindi smentite, ma prima di sbilanciarci nuovamente rimaniamo, con ormai rassegnata accettazione, in attesa di maggiori e più dettagliate info su questo affare che sembra allungarsi giorno dopo giorno.