«

»

Giu 29

SAAB|news

Il parere “elettrico” di un ex Direttore Tecnico Saab

Una foto di Mr. Peter Zienau ex Direttore Tecnico Saab (Photo Credit: Ttela.se)

Nuovo commento…

Dopo averVi segnalato diversi commenti (positivi e negativi) sull’acquisizione di Saab da parte del consorzio elettrico Nevs, ecco un nuovo parere esposto da un ex Direttore Tecnico della casa di Trollhättan Mr. Peter Zienau che intervistato dal celebre quotidiano Ttela ha cercato di presentare la propria posizione sull’affare Saab e sul futuro del marchio svedese. “La questione non è se, ma quando saremo pronti alle vetture elettriche” esordisce Mr. Zienau che si conferma attento a questo nuovo tipo di tecnologia “Dobbiamo capire se la Svezia è matura per questo tipo di veicoli elettrici“. Innovatum Ab che da anni segue le nuove tecnologie e si è rivelata sempre attenta alle innovazioni sta effettuando un indagine proprio per dare risposte a queste domande e lo stesso ex Direttore Tecnico di Saab Mr. Zienau ne è coinvolto. “Lo studio condotto da Innovatum Ab non è collegato al nuovo proprietario di Saab, il consorzio elettrico Nevs, ma è iniziato diverso tempo fa circa un anno e mezzo prima dell’acquisizione, ciò testimonia non solo la lungimiranza di Innovatum Ab, ma anche l’attenzione rivolta ai mercati emergenti del settore automotive” dichiara il manager svedese che aggiunge “Da questa indagine si dovrebbe capire se il mercato scandinavo è pronto ad accettare mezzi di propulsione differenti da quelli attuali”. L’attenzione da parte di Innovatum Ab non è soltanto statistica, ma come infatti conferma Mr. Peter Zienau impiegato proprio in questa società, il lavoro legato al settore dell’automotive elettrico è iniziato da diversi anni in Svezia ed oggi sono parecchie le competenze riunite negli stabilimenti di Stallbacka dove lavorano diversi suoi ex colleghi prima impiegati in Saab Automobile Ab.

I prossimi mesi vedranno Mr. Zienau impegnato ad esaminare quale sia la risposta dei consumatori svedesi ad un auto elettrica, questo studio sarà indispensabile per conoscere le esigenze e delineare la migliore strategia di mercato “I competitors di oggi in questo campo puntano alla redditività ed alla tecnologia dei propri mezzi. Noi prenderemo in esame anche l’infrastruttura del veicolo senza dimenticare le prestazioni, la velocità e la potenza fornita al conducente. Se la Svezia si dimostrerà matura in tale campo potrà formare indirettamente gli altri mercati e darci uno sguardo più ampio su diversi tipi di trasporto dalle autovetture agli autobus e così via” afferma Mr. Zienau. L’indagine svolta da Innovatum Ab è inoltre seguita con molta attenzione da parte del Governo al fine di avviare imprese redditizie che vedono coinvolti proprio gli organi statali, ma ritornando al discorso iniziale Mr. Zienau conclude “Il mercato elettrico è forte, ma potrebbe rivelarsi pericoloso. In passato l’etanolo è stato accettato dai consumatori svedesi che si sono dimostrati attenti alle soluzioni verdi, ma complice la crisi economica che ha colpito l’intera Europa dobbiamo guardare con attenzione al futuro e forse le auto elettriche sono il prossimo passo”.

Lascia un commento