Giu 07

La società che possiede il 51% del consorzio elettrico

Una foto di Mr. Kai Johan Jiang Amministratore Delegato di National Modern Energy Holdings Ltd. (Photo Credit: Nbe.cn)

Le aziende di National Electric Vehicle Sweden…

L’ormai celebre testata scandinava Ttela ha pubblicato un articolo che vogliamo segnalarVi ed integrare con ulteriori news legato proprio al neonato consorzio elettrico National Electric Vehicle Sweden. Secondo quanto riportato dalla testata svedese la società National Modern Energy Holdings Ltd. che detiene il 51% delle quote del consorzio elettrico che sta tentando di acquistare il marchio di Trollhättan non vede la sua sede centrale ad Hong Kong, ma nelle Isole Vergini. National Electric Vehicle Sweden è composto da due aziende: la Cinese National Modern Energy Holdings Ltd. e la Giapponese Sun Investment Llc, di cui proprio la prima possiede il 51% delle sue quote azionarie e di conseguenza la maggioranza sulle scelte di questo consorzio. La società asiatica National Modern Energy Holdings Ltd. che come segnalato sul portale web ufficiale del consorzio ha sede ad Hong Kong in realtà non è mai stata registrata nell’elenco delle aziende cinesi, ma risulta invece presente nelle Isole Vergini anche se la sua sede operativa figura nella città Cinese. Dietro a questa società appare il nome di Mr. Kai Johan Jiang Amministratore Delegato di National Modern Energy Holdings Ltd. che risulta aver lavorato in passato anche con Volvo come collaboratore esterno. La società asiatica nata per seguire il mercato delle BioMasse crede fermamente nelle soluzioni eco-friendly e secondo quanto segnalato dal suo stesso Amministratore “Il vero punto di forza sono le moderne forme di energia. In Europa siamo ora impegnati nello sviluppo della seconda generazione della tecnologia di Biomassa ad Etanolo. In futuro, la paglia considerata da sempre come uno scarto verrà prima utilizzata per estrarre etanolo da biomassa e successivamente bruciata per produrre energia”.

Se la società National Modern Energy Holdings Ltd. risiede però ad Hong Kong, qualsiasi investimento nei confronti di Saab dovrebbe essere approvato dall’Autorità Nazionale Cinese per lo Sviluppo e gli Investimenti l’Ndrc che già in passato aveva rallentato e paralizzato la vicenda Saab con Zhejiang Youngman, un problema che potrebbe risorgere con National Electric Vehicle Sweden secondo molti, ma non secondo Mr. Mikael Östlund portavoce svedese dell’azienda cinese proprietaria del 51% del consorzio elettrico che afferma “National Modern Energy Holdings Ltd. è posseduta da China Dragon Base Holding” confermando indirettamente che tutte queste società sono collegate al suo Amministratore Delegato Mr. Kai Johan Jiang. Proprio la sede legale della società National Modern Energy Holdings Ltd. alle Isole Vergini potrebbe quindi rivelarsi un punto a favore per il consorzio elettrico National Electric Vehicle Sweden, secondo alcune indiscrezioni proprio tale sede escluderebbe il controllo delle Autorità Asiatiche sugli investimenti elargiti ad un azienda “estera” come Saab Automobile Ab. Mr. Jiang in passato ha lavorato per Volvo grazie alla sua competenza nel settore del BioEtanolo e tale know how potrebbe rivelarsi vincente per rilanciare il sistema BioPower di Saab, ma attendiamo maggiori dettagli in merito prima di dare ulteriori valutazioni, anche se già si inizia a comprendere che dietro al consorzio National Electric Vehicle Sweden appaiono diverse figure interconnesse tra loro che nella maggior parte dei casi si rivelano holding di investimento poco legate al settore automotive.