«

»

Giu 08

SAAB|news

L’Agenzia delle Entrate tiene una conferenza stampa

Una foto scattata a Mr. Bo Lundgren Direttore dell'Ufficio del Debito dell'Agenzia delle Entrate Svedese (Photo Credit: Newsroom.soderbergpartners.se)

Prime voci ufficiali…

Come avevamo auspicato, le continue rumors e news legate al destino di Saab hanno “smosso” diverse autorità legate all’affare che vede protagonista da diversi mesi la casa di Trollhättan. Questa mattina Mr. Bo Lundgren Direttore dell’Agenzia delle Entrate e del suo Ufficio del Debito aveva dichiarato che lo Stato Svedese seguirà il futuro di Saab Parts Ab se sarà separato da quello del marchio scandinavo Saab Automobile Ab. Questa prima dichiarazione ha “scatenato” i mass media svedesi e secondo quanto segnalato fino ad oggi l’Ufficio del Debito risulta uno dei principali creditori del brand ed ha posto le proprie garanzie sulla società Saab Parts Ab responsabile della produzione e distribuzione dei ricambi e degli accessori ufficiali Saab in tutto il mondo, Mr. Lundgren aveva infatti dichiarato “Se il nuovo acquirente del marchio Saab non vuole seguire Saab Parts Ab l’Ufficio del Debito dovrà farsi carico di quest’ultima” dichiara il funzionario dell’Ufficio del Debito Nazionale durante un intervista con il quotidiano Svenska Dagbladet e ribadisce “Il nuovo acquirente non ha presentato un offerta di acquisto comprensiva del valore di Saab Parts Ab quindi se tale società non rientrerà nelle proprietà del nuovo acquiente Saab Parts Ab rimarrà dell’Ufficio del Debito”. Oggi si è tenuta una conferenza stampa dell’Ufficio del Debito proprio sulla vicenda Saab e davanti la stampa si sono presentati il Direttore Mr. Bo Lundgren e Mr. Daniel Barr Project Manager di Saab. Durante la conferenza tenutasi a Stoccolma Mr. Lundgren ha affermato “Sono davvero molte le informazioni segnalate dai mass media in questo momento. Secondo diverse testate gli Amministratori Fallimentari sono ormai alla fine del loro lavoro, ma io non commenterò nulla ne dell’affare Saab, ne dei processi in corso da parte del team di curatori fallimentari”.

“Abbiamo sempre cercato di dare sostegno alla vicenda Saab” afferma Mr. Lundgren che vede due sole possibilità per il futuro di Saab Parts Ab, se Saab verrà venduta nel suo complesso l’Ufficio del Debito non potrà più seguire il destino del produttore di ricambi ed accessori Saab e dovrà lasciare la struttura ovviamente vendendola, altrimenti dovrà farsi carico di Saab Parts Ab. “Sono bravi nella logistica e nella distribuzione di prodotti” spiega Mr. Lundgren riferendosi chiaramente a Saab Parts Ab “Dobbiamo pensare al futuro di questa azienda oltre gli otto anni ed è per questo che dobbiamo lavorare anche in altri settori” confermando indirettamente che l’Ufficio del Debito è già pronto a prendere il sopravvento sull’azienda, a conferma di questo la nomina di un nuovo Responsabile per questo progetto Mr. Daniel Barr già membro del Consiglio di Saab Parts Ab presente anche lui alla conferenza stampa.

Lascia un commento