«

»

Giu 18

SAAB|news

L’Europa sostiene i lavoratori di Trollhättan

Una foto di repertorio della Commissione Europea finanziatrice dei Fondi destinati alla Svezia (Photo Credit: ZeroEmission.se)

Sostegni economici…

Questo è un duro momento per i lavoratori scandinavi che risentono oltre che della crisi economica, anche di quella occupazionale che sta sfociando giorno dopo giorno in un problema sociale senza precedenti. Tempo fa, Vi avevamo segnalato la richiesta da parte di diverse figure svedesi di un sostegno economico necessario ad affrontare questo difficilissimo momento e dopo le evasive risposte ottenute dal Governo Svedese eccoci a presentarVi una news che sarà sicuramente apprezzata da tutto l’indotto che era collegato al marchio scandinavo Saab. Il Fondo Europeo per lo Sviluppo ha concesso alla Svezia 17,5 Milioni di Corone Svedesi destinati a nuovi investimenti sullo sviluppo di nuovi business e sulla formazione ed il sostegno dei lavoratori scandinavi privi di occupazione. I 14 comuni della Regione di Västra Götaland possono così beneficiare di nuovi fondi necessari a sostenere al meglio questa crisi occupazionale che coinvolge oltre a Trollhättan anche Fyrbodal, Essunga, Grästorp e Lilla Edet per citarne solo alcuni. Oltre alla formazione ed al sostegno i fondi Europei saranno destinati anche allo sviluppo di nuovi business, con consulenze su finanza ed impreditorialità a tutti gli interessati “Non si tratta di contributi monetari alle singole aziende, ma di fondi destinati ad iniziative di sviluppo che rafforzano l’azienda e contemporaneamente rinnovano ed ampliano i business svedesi” ha dichiarato Mr. Lars Hjalmarsson, Project Manager dell’Ufficio Statale di Sviluppo e Lavoro chiamato a commentare i nuovi fondi. La vicenda richiederà l’intervento anche del Ministero delle Attività Produttive, della Regione Västra Götaland e dei Comuni di Fyrbodals e Trollhättan.

1 comment

  1. Luigi

    Spero che tutti, dico tutti gli ex lavoratori possano trovare una nuova soluzione, ma non solo, spero che anche il nuovo proprietario possa impiegarli tra le sue fila.

Lascia un commento